Low cost turistico, venerdì incontro a Matera

Matera e la sua provincia con una freccia in più nell’offerta turistica, grazie al ventaglio di peculiarità vantaggiose degli scali e dei voli low cost. Se ne parlerà venerdi 13 maggio, alle 10, nel corso di un incontro presso la sala convegni della Camera di commercio sul tema “Il Low cost turistico di qualità.Una opportunità di sviluppo per il territorio”. L’iniziativa è stata organizzata dall’Ente camerale e da AssoLowcost, l’associazione delle imprese “Low Cost di Qualità”, una filosofia produttiva basata su un modo di produrre e commercializzare moderno e più efficiente in grado di generare elevati vantaggi per i consumatori, per le imprese e per il sistema paese. Nella scaletta dei relatori figurano il presidente di Assolowcost Andrea Cinosi; Melisa Corrigan, sales and marketing manager di Ryanair per l’Italia: Fabio Petroni a.d della società di collegamenti aereoportuali Terravision; Fabio Cannavale fondatore di Bravofly, e Laura Ravazzoni responsabile relazioni istituzionali del Centro turistico studentesco viaggi. I lavori saranno aperti dai saluti di Angelo Tortorelli e Alessandro Ambrosi, rispettivamente presidente della Camera di commercio di Matera e di Bari Alessandro Ambrosi; dal sindaco di Matera Salvatore Adduce, dall’amministratore unico degli Aeroporti di Bari, Domenico Di Paola, e dal direttore generale dell’Apt di Basilicata Giampiero Perri. Nel corso del convegno saranno disponibili i risultati del Rapporto AssolowCost 2011 e della ricerca demoscopica sui comportamenti di acquisto degli italiani e sul vissuto del Lowcost in Italia, curata dalla società Datacontact.

“Il low cost di qualità – ha Angelo Tortorelli – sta conquistando quote di mercato sempre maggiori, con numerose case history di successo, espressione di un modo nuovo ed efficiente di interpretare la produzione e commercializzazione di beni e servizi, con modelli di business nuovi, snelli ed efficienti attraverso cui creare valore, riducendo i prezzi e puntando su innovazione ed efficienza per garantire su tutta la filiera soddisfazione e qualità. Tale filosofia può rappresentare una chiave per definire strategie di sviluppo nuove e più adatte ai nostri tempi dalle quali tutto il territorio della provincia di Matera, della Basilicata può trarre importanti benefici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *