L’UGL Basilicata elegge la segreteria regionale

Si è riunito nella sede di Potenza il direttivo regionale dell’UGL (Unione Generale dei Lavoratori) di Basilicata sotto la guida del Segretario Generale, Giovanni Tancredi ed i Segretari Provinciali di Matera e Potenza, Luigi D’Amico e Vito Tedesca. Alla presenza dei 23 membri (12 del potentino e 11 del materano) è stata eletta dal comitato direttivo regionale la nuova segreteria regionale, che affiancherà il segretario Tancredi nell’attività di direzione politica ed organizzativa. Tutti hanno espresso grande soddisfazione per il completamento degli adempimenti congressuali.

Risultano così eletti nella segreteria regionale oltre ai segretari Tancredi, D’Amico e Telesca, anche Giuseppe Giordano, Angela Cifarelli, Antonio Telesca, Ciro Spera e Pietro Basentini.

Il Segretario Tancredi ha espresso soddisfazione per la straordinaria partecipazione degli aventi diritto al voto da parte dei componenti, e il direttivo ha fatto altresì appello all’impegno di tutti per portare avanti iniziative politiche ed organizzative ed avviare un ‘porta a porta’ per garantire la piena adesione alla manifestazione nazionale per il 60° anniversario della UGL, da celebrare per il 24 marzo a Napoli. Linearità, coerenza, sono espressioni dell’organizzazione lucana che premiano i risultati organizzativi ottenuti nelle due province lucane che si vedono vertiginosamente aumentare il consenso in termini di proselitismo. Si rilancia una grande fase sindacale dell’organizzazione, privilegiando il contatto con la gente per capire aspettative e difficoltà e quindi ,è l’ora di lavorare per il sindacato, puntando alla massima unitarietà e coesione. Il direttivo regionale dell’UGL, oltre ad assegnare per ciascun componente della Giunta in una successiva ed a breve convocazione deleghe e funzioni, ha stabilito che darà vita a forum ai quali potranno partecipare tutti gli iscritti sui temi del lavoro, della sanità e del welfare, sui giovani, sull’ambiente e territorio, sulla cultura, scuola e università, provvedendo a calendarizzare la prima conferenza regionale programmatica, con al centro i problemi del lavoro nella Regione Basilicata. Il direttivo regionale, nel riconoscere l’impegno e l’importanza del ruolo fin qui svolto dall’organizzazione sindacale lucana,ha imposto la necessità di interloquire nel rispetto dei ruoli,con le istituzioni regionali relativamente al momento critico che i vari settori produttivi stanno attraversando: la perdita di occupazione, la crescente precarizzazione del mercato del lavoro,i problemi legati al settore della SATA di Melfi, Ferrosud, Firema, Val Basento, Mobile Imbottito e non per ultimo la grave alluvione che ha danneggiato notevolmente ed irreparabilmente il territorio, colpendo tutti i settori produttivi, in primis il mondo agricolo oltre al già precario sistema viario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *