Il maestro di pianoforte ‘replica’ al Teatro Piccolo di Bari

Il vaudeville è un genere teatrale vicino alla commedia, ma di clamorosa e caricaturale comicità, nato in Francia a fine Settecento. Questo ebbe tale successo che nel 1792 fu creato a Parigi un Théâtre du Vaudeville. Presso il Piccolo Teatro di Bari “Eugenio D’Attoma”, sabato 14 e domenica 15 febbraio, andrà in scena, in replica, “Il maestro di pianoforte” di George Feydeau, quinto spettacolo della rassegna teatrale organizzata e diretta dall’omonima associazione culturale, con la regia e la partecipazione speciale di Nietta Tempesta.
Lo spettacolo, originariamente chiamato “Amour et piano” e conosciuta anche come “Il professore di pianoforte”, in questa occasione è rivisitato dalla celebre attrice barese e da Dario Diana, e racconta di un ragazzo di paese che si reca in una casa di appuntamenti, ma sbaglia appartamento e si ritrova a casa di una ragazza che attende il maestro di pianoforte. Qui nasce l’equivoco.
“Assieme a Nietta – ha commentato Dario Diana, impegnato nel ruolo del personaggio principale – abbiamo scritto alcune battute e abbiamo inserito un nuovo personaggio, la mamma, interpretato da lei stessa, creando delle situazioni più esilaranti, dove primeggia il doppio senso. È una situazione fatta di gags e scene esilaranti”.
In scena, oltre il presunto maestro di pianoforte, ci saranno Tiziana Grimaldi, nel ruolo della ragazza e Angelo Simplico in quelli del maggiordomo, un singolare personaggio che tenta di mostrare una certa conoscenza del pianoforte, evidenziando però la sua reale ignoranza.
“È uno spettacolo brillante, ambientato, sul finire dell’ottocento, nella classica atmosfera da ‘Belle Epoque’. Ci sono delle situazioni che abbiamo creato che giocano maggiormente sull’equivoco e sul doppio senso, soprattutto l’intervento di Nietta è molto divertente. Il mio personaggio è sotto alcuni aspetti anche un po’ macchiettistico perché la situazione lo mette in condizioni particolari”.
Tra situazioni molto particolari, scambi di persona e “madri invadenti”, in un atto unico, si consuma la storia del povero maestro di pianoforte e della sua alunna.
Piccolo Teatro – Strada privata Borrelli, 54 – Bari
Infoline: 3426639005 – 0805428953
Inizio spettacolo: ore 21:00 (sabato); ore 19:00 (domenica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *