Maltempo in Puglia, grossi danni alle produzioni di ciliegie

“In fumo 90 milioni di euro di ciliegie da inizio campagna 2016, una delle peggiori che gli agricoltori ricordino, prima per i danni alle varietà Bigarreaux e Georgia, ora alla ‘Ferrovia’, falcidiata dalle piogge torrenziali e dalla grandine che due giorni fa hanno colpito il Barese”. E’ la stima fatta da Coldiretti Puglia dopo le due ondate di maltempo, dalla fine di aprile ad oggi, che hanno causato danni ad oltre 23mila tonnellate di ciliegie, invendibili a causa di ‘spacchi’, muffe e ‘cerchietto’.
Pesante la situazione nelle stalle, dove il foraggio ammuffito farà lievitare i costi di produzione. Da più parti è stato chiesto alla Regione Puglia di attivare le procedure per richiedere al governo lo stato di calamità naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *