Manufatti in amianto, prorogati fino al 20 aprile 2018 i termini per ottenere contributi finalizzati all’eliminazione del manufatto

Il Piano Amianto della Regione Puglia è stato prorogato al 20 aprile 2018. Fino ad allora, infatti, chiunque possedesse un manufatto in amianto potrà presentare una scheda di autonotifica per denunciarne il possesso e poter così accedere al successivo contributo (presentando le dovute ricevute e/o fatture dell’intervento di rimozione realizzato) finalizzato alla rimozione e smaltimento dell’amianto, sostanza pericolosa e dannosa per la salute umana, nonché inquinante per l’ambiente.
L’autonotifica potrà essere scaricata e gestita autonomamente in modalità on-line cliccando il link “SCHEDA AUTONOTIFICA” dal sito internet della Regione Puglia  http://ambiente.regione.puglia.it/portal/portale_orp/Piano+Amianto e anche compilando il modulo per poi inviarlo al Comune di Fasano. Dovranno essere denunciati nella scheda di autonotifica coperture, serbatoi, tubazioni, canne fumerie, condotte d’aria, pavimentazioni, pannelli che contengono amianto. L’autonotifica ha la finalità di completare l’attività di mappatura delle zone interessate dalla presenza di amianto al fine di acquisire ulteriori dati su cui basare la redazione dei Piani di protezione e risanamento ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *