Matera 2019, al via l’autunno materano

Concerti, teatro, letteratura, animazione per bambini, celebrazioni. Sono i principali filoni intorno a cui si muoverà l’autunno materano. I contenuti del programma, con le informazioni di pubblico servizio, sono stati illustrati stamane in una conferenza stampa dal sindaco di Matera, Salvatore Adduce, e dal capo di Gabinetto, Roberto Cifarelli.

“Dopo la riuscitissima “Matera è fiera” con la rassegna Melarido abbiamo allestito un programma di iniziative che si muove lungo la sfida che abbiamo lanciato di candidare Matera a capitale europea della Cultura 2019. Crediamo che questa sfida – ha detto il sindaco Adduce – debba saper coniugare il passato con il futuro, le nostre radici con gli strumenti del terzo millennio. Anche in questa direzione si muove il programma allestito per celebrare il 21 settembre 1943. Non a caso il manifesto del programma ha come protagonisti i giovani che rappresentano lo sguardo verso il futuro”. Il programma del 21 settembre si chiuderà nella casa cava dove si terrà il concerto del quartetto del pianista materano Pasquale Mega organizzato dall’Onyx Jazz Club.

“In un successivo momento inaugureremo ufficialmente la Casa cava per consentire al presidente della Regione, Vito De Filippo, che ha fortemente voluto questo progetto nell’ambito di Visioni urbane, possa essere presente”. L’ingresso ai due concerti di Pasquale Mega, previsti alle ore 21 e alle ore 22.30 del 21 settembre, sarà consentito solo a chi si prenoterà attraverso il sito internet del Comune, www.comune.mt.it, solo ed esclusivamente a partire dalle ore 19 di oggi, 19 settembre. La decisione di consentire l’accesso solo ai possessori dell’apposita prenotazione elettronica è stata presa in considerazione dell’esiguo numero di posti disposizione. Il 22 settembre, alle ore 18.30, sempre nella Casa Cava, ingresso libero senza prenotazione, si terrà la presentazione del libro di Luigi Acito dedicato all’architetto materano Ettore Stella. Dal 23 al 25 settembre si terrà “Materadio”, la Festa di Radio3 con ospiti del calibro di Gianluca Petrella, i fratelli Servillo, il quartetto di Cremona, Franco Battiato.

In occasione della Festa di Radio3 che trasmetterà i suoi programmi in diretta, aperti al pubblico, nella Casa Cava e in piazza San Pietro Barisano, i Sassi saranno chiusi al traffico (fatta eccezione per i residenti ed i commercianti) negli orari di trasmissione. Per quel che riguarda i concerti al Parco del Castello, sarà chiusa al traffico via Castello, e saranno allestiti diversi bagni chimici sulla parte più in alto del parco, vicino all’ex ospedale. Vista la notevole affluenza di persone prevista si raccomanda ai materani di raggiungere a piedi il parco. Mentre il traffico veicolare proveniente da fuori città verrà dirottato, attraverso apposita cartellonistica, verso i cinque parcheggi: via Lucana, via Scotellaro, piazza della Visitazione, viale delle nazioni Unite, e in quello della Regione Basilicata. Ai parcheggi personale della protezione civile distribuirà mappe per raggiungere il Parco. Sempre vicino il Castello ci sarà una postazione della Croce Rossa Italiana. Considerato che il concerto è gratuito, la Croce Rossa coglierà l’occasione per raccogliere fondi da destinare alla sua preziosa attività.

Nel weekend successivo, dal 29 settembre al 2 ottobre torna a Matera la grande letteratura con il Women’s Fiction festival. “Si tratta – ha detto il sindaco, Salvatore Adduce – di uno straordinario evento che attira grande interesse da ogni parte del mondo. Crediamo che questa iniziativa sia particolarmente importante perché è ormai radicata sul territorio, ma anche per la sua dimensione globale. Caratteristiche strategiche non solo per la sfida di Matera 2019, ma anche per la crescita culturale del territorio” (www.womensfictionfestival.com). Il programma verrà poi illustrato in un’altra conferenza stampa.

Dal 30 settembre al 2 ottobre, poi, si terrà la festa degli aquiloni. Mentre il 25 settembre, al parco del Castello, alle ore 21, sul grande palco allestito salirà la compagnia teatrale “Il teatro del carro parlante” che proporrà lo spettacolo in vernacolo “Si Stet p’nd’ddet?”.

Sempre il 25 settembre si terrà “Suoni dalla Murgia materana”, passeggiata e musica organizzata dal Parco della Murgia materana. Infine, il 26 settembre, sempre sul Parco del Castello, si terrà il Radio Radiosa music festival con la partecipazione di tre giovani band locali.

Programma Autunno materano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *