Matera bloccato sul pari dal Messina

Matera-Messina 1-1

Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Tomi, De Rose, Ingrosso, Piccinni, Rolando (69’Gammone), D’Angelo (91’Pagliarini), Infantino, Albadoro (80’Meola), Casoli. All. Padalino. A disposizione: Biscarini, Zanchi, Zaffagnini, De Franco, Scognamillo, Dammacco, Morra, Petitti.
Messina: Berardi, Mileto, Russo Genny, Russo Giuseppe (65’Biondo), Burzigotti, De Vito, Zanini, Giorgione, Tavares, Gustavo (80’Barilario), Barisic (69’Scardinia). All. Di Napoli. A disposizione: Addario, Ionut, Fusca, Masocco, Salvemini.
Arbitro: Maggioni di Lecco; assistenti: La Calamita di Bari e Abruzzese di Foggia
Reti: 31’Gustavo, 51’Albadoro
Ammoniti: Tavares, De Vito. Espulso Zaffagnini dalla panchina del Matera per proteste

Il Matera viene fermato sull’1-1 dal Messina nella 23esima giornata del girone C della Lega Pro. Al ‘XXI Settembre’ i biancazzurri fanno la gara, ma sbattono sul muro eretto dai peloritani. Assenza da ambo le parti, con Padalino che rispolvera Albadoro dal 1’ come partner di Infantino, mentre Rolando e D’Angelo rilevano rispettivamente Carretta e Iannini. Anche il tecnico dei siciliani, Di Napoli, deve fare a meno di Baccolo e Fornito.
Dopo due spunti interessanti di Albadoro, al 7’ Tavares lancia Barisic verso la porta, ma Bifulco salva in uscita con il petto. Il Matera risponde con il taglio di Rolando per Infantino che perde l’attimo buono per battere a rete. Albadoro è propositivo, ed al 23’ un suo gol viene annullato per fallo in attacco dello stesso attaccante, dopo ottima sponda di Infantino. Al 30’ Infantino si beve Burzigotti, ma entrato in area di rigore, angola troppo il tiro. Sul rovesciamento, il Messina va in vantaggio: Piccinni perde il contrasto con Tavares, assist a Gustavo, salta Bifulco e deposita nella porta sguarnita.
Nella ripresa il Matera riprende a spingere e pareggia al 51’: cross di De Rose, mischia in area, palla a Albadoro che infila nell’angolino. Al 61’ Gustavo rischia l’eurogol con un tiro da oltre centrocampo, ma Bifulco con un colpo di reni fa carambolare la palla sul palo. Girandola di cambi nelle due formazioni, con Scardinia prende il posto di Barisic mentre Gammone entra al posto di Rolando. Al 73’ cross di Tomi per Infantino, stacco poderoso del centravanti materano, palla che colpisce i due pali, prima di essere spazzata via. L’ultimo sussulto della gara è di De Rose all’ 83’, ma Berardi devìa in angolo.
Finisce 1-1, e il Matera perde una buona chance di accorciare, seppure temporaneamente, sul Cosenza. I biancazzurri salgono a 34, mantenendo sempre la sesta piazza, mentre i messinesi raggiungono quota 31, in ottava posizione. Nel prossimo turno il Matera dovrà affrontare il Benevento in terra campana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *