Matera: confezionava droga nello scantinato

 

Nella decorsa notte, in Matera, nell’ambito di un servizio coordinato a largo raggio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Matera, teso al contrasto degli illeciti in materia di sostanze stupefacenti, la Compagnia di Matera ha attuato un dispositivo rinforzato di uomini e mezzi provenienti da tutti i reparti dipendenti (Nucleo Operativo Radiomobile, Stazioni di Matera, Grottole, Montescaglioso, Miglionico e Pomarico) e con l’ausilio, per la specifica occasione, di un cane antidroga dei Carabinieri Nucleo Cinofili di Tito (PZ). Tale servizio nel quale è stato realizzato un controllo più capillare del territorio, sia nelle aree urbane che in quelle periferiche, ha permesso di conseguire i risultati di seguito riportati, in termini di contrasto al fenomeno delinquenziale in questione.

In particolare, nel corso delle attività, dopo aver riscontrato alcune informazioni già in possesso ai militari operanti, carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile unitamente a quelli della locale Stazione e del Nucleo Cinofili, si sono recati presso l’abitazione di un 27enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, e già da alcuni giorni sotto osservazione dei carabinieri per presunta attività di spaccio. Giunti sul posto, l’uomo, accortosi della presenza dei militari, tardava ad aprire, riferendo come scusa che, per aprire il cancello elettrico d’entrata, doveva recarsi in un’altra stanza (scantinato) della casa dove, a suo dire, era ubicato il tasto di apertura. Tale comportamento anomalo, considerata la stranezza dell’ubicazione del tasto di apertura, ha fatto insospettire i militari, i quali decidevano di iniziare le operazioni di perquisizione proprio da quel locale, ovvero uno scantinato. Il cane antidroga (di nome Gnom), subito ha incominciato ad annusare insistentemente tra i vari mobili e suppellettili ivi presenti, comportamento teso ad indicare con buona certezza, la presenza, anche in tempo passato, di sostanza stupefacente. I carabinieri nell’ispezionare i mobili avvicinati dal cane, rinvenivano diverso materiale da taglio e per il confezionamento della droga (alcuni bilancini digitali di precisione, un coltello a serramanico di circa 20 cm complessivi, carta di alluminio, cellophane, nastro adesivo ed altro ancora). Tali elementi corroboravano maggiormente la probabilità che il 27enne, fosse in possesso di sostanza stupefacente. Continuando le ricerche, attraversando un piccolo corridoio che portava ad un piccolo piazzale esterno (pertinenza dell’abitazione) veniva rinvenuto un tubo di una nota marca di patatine, contenente una somma di denaro (circa € 630,00), rilevatasi in seguito provento di attività di spaccio ed alcune bustine di cellophane contenenti diversi grammi di eroina ed hashish. Poco distante, sempre grazie al fiuto di Gnom, che si avvicinava ad alcuni scatoloni ivi accantonati, e sistemati in maniera, all’apparenza casuale, gli operatori, nel sollevare gli stessi, scoprivano al disotto, la presenza tre piane di Marijuana, dell’altezza di circa un metro ciascuna e del peso complessivo di circa kg. 2, coltivate all’interno di singoli vasi ed in pieno stato di infiorescenza. Successivamente si proseguivano le attività all’interno della camera da letto del soggetto in questione dove:

  • nell’armadio, ben occultata all’interno del taschino di una giacca, sono state trovate alcune dosi di hashish;
  • nascosta sotto un divanetto ivi presente è stato rinvenuto un piccolo marsupio in pelle, contenete un pezzo di hashish di circa 40 grammi ed alcune dosi di cocaina.

Alla luce delle evidenze emerse, il 27enne, condotto in caserma, veniva dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio e coltivazione non autorizzata di sostanze stupefacenti, del quale se ne dava notizia alla Procura della repubblica di Matera, diretta dal Procuratore dott. Pietro Argentino. Tutta la droga trovata, per un peso totale di circa gr. 50, unitamente al materiale di confezionamento nonché la somma di denaro riposta nello scatolo di patatine è stata sottoposta a sequestro.

Inoltre nell’ambito del medesimo servizio coordinato, i militari della Stazione di Matera, nel transitare nei pressi di un noto parco del posto, hanno individuato un 22enne extracomunitario il quale alla vista dei carabinieri tentava di allontanarsi rapidamente. Lo stesso fermato e sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di una cospicua quantità di hashish e marijuana, per consumo personale. Data la circostanza il 22enne è stato segnalato alla locale Prefettura per le conseguenti sanzioni amministrative e la droga sottoposta a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *