Matera, consiglio comunale aggiornato per alcuni punti a venerdì 18 novembre alle 16

Verranno discussi nella seconda convocazione del consiglio comunale, venerdì 18 novembre alle 16, i seguenti punti all’ordine del giorno, dopo che è mancao il numero legale:

  • Mozione a firma di diversi consiglieri comunali avente per oggetto: istituzione della figura dell’ispettore ambientale.
  • Decreto legislativo n.507 del 1993. Approvazione del Regolamento comunale degli Impianti pubblicitari e delle Pubbliche affissioni. Adozione Piano degli Impianti pubblicitari e delle Pubbliche affissioni.
  • Permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici, ai sensi dell’art.14 del Dpr n.380/2001 per l’ampliamento dell’Hotel San Domenico al Piano, sito in via Roma n.15.
  • Ratifica delibera: delibera di giunta comunale del 28/09/2016 avente per oggetto: “Variazione al bilancio pluriennale 2016/2018 in termini di competenze e cassa”
  • Bilancio consolidato – Individuazione enti e società che compongono il gruppo amministrazione pubblica e perimetro di consolidamento.

La seduta si era aperta con la lettura dell’interrogazione a firma del cons. Materdomini avente per oggetto: “Manifestazioni Matera è fiera e Alleva Expo sud – disagi alla città a cui ha risposto l’assessore Antonella Prete che ha illustrato nei particolari la vicenda. Subito dopo è stata illustrata l’interrogazione a firma del cons. Materdomini avente per oggetto: Qualità e verifica del servizio di trasporto pubblico urbano alla quale ha risposto l’assessore Valeriano Delicio che ha descritto lo stato dell’arte del settore.
L’interrogazione a firma del cons. Materdomini avente per oggetto: Permesso a costruire n.25899/04 dell’11.02.2005 intestato a Violetto Adriana avente per oggetto la realizzazione di un edificio per “attrezzature collettive e mercati in via Carlo Levi e Viale La Quercia” in Matera, alla via Pasquale Vena km. 76+087 della linea Bari-Montalbano (tratta attualmente sospesa dall’esercizio ferroviario) delle Fal srl e successivo permesso di costruire in variante prot. 34973 del 7/7/2008; E’ STATA RITIRATA.
Subito dopo, si è discussa la mozione a firma di diversi consiglieri avente per oggetto: indirizzo di divieto di concessione d’uso dell’area di piazza della Visitazione. Il consigliere Adduce aveva proposto un emendamento con alcune modifiche alla mozione che E’ STATA RESPINTA CON 13 NO E 7 SI. La mozione E’ STATA RESPINTA CON 13 NO E 7 SI. Al dibattito hanno partecipato il consigliere Materdomini, che ha letto il testo della mozione, e i consiglieri Lamacchia, Toto, Lionetti, Pietro Iacovone e Giovanni Scarola.
Sul tema è intervenuto anche il sindaco: “Il contenuto della segnalazione che si è trasformata in mozione mi trova d’accordo per orientamento e visione. Piazza della Visitazione – ha aggiunto – non può più essere destinata a parcheggio o attività legate a manifestazioni di vario genere. Fra pochi giorni, verrà convocata  l’apposita commissioen che vaglierà le proposte di destinazione d’uso della piazza nella quale, cominceranno dunque, i lavori. Per farlo abbiamo ovviamente anche le risorse, ma è necessario definire la viabilità esterna dell’area.
Abbiamo già individuato un’area nella quale svolgere le manifestazioni; stiamo attivando le azioni di formalizzazione con i proprietari, subito dopo in commissione giungerà la proposta che possa essere condivisa e operativa. In quanto alla mozione specifica, ho difficoltà ad esprimere un parere positivo perché nella mozione si dice specificamente di non concedere l’uso in futuro di piazza della Visitazione. Non è il Comune, però, a disporre in questo senso almeno fino a che non ci sarà il passaggio dal Demanio alla Regione e dalla Regione al Comune – conclude – noi non avremo titolo a concedere l’uso della piazza. La mozione ha una finalità positiva nella sostanza, ma nella forma presenta qualche problema”. Nel corso della seduta il consigliere Adduce aveva chiesto al sindaco i riferire sulle dimissioni dell’assessore alle Politiche sociali, Marilena Antonicelli, ma il sindaco non ha risposto.Lo stesso consigliere aveva proposto di anticipare i punti b,c,d,e ma la proposta E’
STATA RITIRATA.
Il sindaco, inoltre, aveva annunciato l’intenzione di chiedere il ritiro dei punti b,c. La mozione a  firma di diversi consiglieri comunali avente per oggetto: annullamento dell’avviso pubblico del 6 giugno 2013 finalizzato al recepimento di manifestazioni di interesse e correlati progetti di intervento sugli impianti sportivi di quartiere di cui alla delibera di giunta comunale n.210 del 5 giugno 2013 a seguito della sentenza n.254/2013 della Corte Costituzionale e riproposizione di un nuovo avviso E’ STATA RITIRATA. Al momento di discutere la mozione a firma di diversi consiglieri comunali avente per oggetto: istituzione della figura dell’ispettore ambientale. E’ MANCATO IL NUMERO LEGALE. La seduta è stata aggiornata alla seconda convocazione, venerdì 18 novembre alle ore 16, sempre nella sala consiliare della Provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *