Matera e provincia, nel fine settimana controlli capillari dei Carabinieri

Durante il trascorso fine settimana, i reparti dipendenti della Compagnia Carabinieri di Matera, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, particolarmente intensificati mediante un massiccio impiego di uomini e mezzi, hanno conseguito, nello specifico, i seguenti risultati operativi:

  • a Matera, i Carabinieri della Stazione, in esecuzione di un provvedimento restrittivo dell’Autorità Giudiziaria, hanno arrestato un 27enne originario della provincia di Trapani, di fatto domiciliato a Matera presso una comunità terapeutica, ove era stato associato in quanto beneficiario della misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali, per scontare una condanna alla reclusione di alcuni mesi, riguardante diversi reati commessi in passato. Il ragazzo, durante il periodo trascorso nella comunità di recupero ha violato in diverse occasioni le prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria inerenti il programma di socio-riabilitazione cui era stato sottoposto e, data la gravità del proprio comportamento (in una circostanza aveva anche tentato anche di procurarsi la droga dall’esterno) il Giudice, ha disposto la sua immediata traduzione presso il carcere, ove dovrà sconterà la rimanente pena;
  • sempre a Matera i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, percorrendo alcune delle vie principali, in due distinti episodi, hanno proceduto prima a fermare un 41enne a piedi e, successivamente, un 69enne a bordo della propria autovettura, che sottoposti a  perquisizione sono stati trovati in possesso di alcune dosi di cocaina, confezionate con cellophane e ben occultate tra gli indumenti;
  • a Montescaglioso, i militari della Stazione hanno deferito in s.l. alla Procura della Repubblica di Matera, un 37enne del posto, per detenzione abusiva di armi, poiché, a seguito di perquisizione presso la propria abitazione, è stato trovato in possesso di 70 cartucce, a pallini, da caccia, illecitamente detenute;
  • a Pomarico, i Carabinieri della Stazione:
  • hanno deferito in s.l. alla Procura della Repubblica di Matera un 64enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile dei reati di lesioni aggravate e danneggiamento, poiché, per motivazioni legate a dissidi inerenti proprietà terriere confinanti, aveva prima percosso con un bastone un 51enne, sempre di Pomarico, e successivamente aveva colpito lo sportello del suo veicolo;
  • in due distinti episodi, nel corso del servizio di pattugliamento del territorio, hanno proceduto al controllo di due persone del posto, di 49 e 38 anni, già note alle forze dell’ordine, che sottoposte a perquisizione sono state trovate in possesso di alcune dosi di eroina e cocaina, in entrambe le circostanze ben occultate nei propri abiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *