Calcio: Matera-Juve Stabia sospesa per nebbia

Matera-Juve Stabia SOSPESA AL 37′
Matera: Alastra, Ingrosso, De Franco, Mattera, Di Lorenzo, Iannini, Armellino, Casoli, Carretta, Negro, Strambelli. All. Auteri. A disposizione: Bifulco, D’Egidio, Scognamillo, Piccinni, Meola, Louzada, Dellino, Sartore, Gigli.
Juve Stabia: Russo, Cancellotti, Atanasov, Amenta, Liotti, Capodaglio, Kanoute, Mastalli, Izzillo, Sandomenico, Del Sante. All. Fontana. A disposizione: Bacci, Zibert, Marotta, Camigliano, Salvi, Morero, Petricciuolo, Esposito, Lisi, Rosafio, Ripa, Montalto.
Arbitro: Amoroso di Paola. Assistenti: Vecchi di Lamezia Terme e Maiorano di Rossano Calabro
Reti: 9’Iannini (M), 27’Capodaglio (JS)

E’ durata solo 35 minuti la sfida tra Matera e Juve Stabia. La nebbia scesa sul ‘XXI Settembre’ ha costretto il direttore di gara prima a sospendere la gara (con conseguente rientro negli spogliatoi), poi a decidere per il rinvio a data da destinarsi. Al momento del definitivo rinvio, il punteggio era 1-1. Avvio veemente del Matera, che al 5′ colpisce la traversa con Ingrosso sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La supremazia dei padroni di casa si concretizza al 9′ quando Strambelli pesca Iannini in area di rigore, colpo di testa del capitano materano e Russo è battuto. Al 13′ Casoli converge verso il centro dell’area e calcia sul palo, ma Russo era comunque sulla traiettoria. La Juve Stabia si sveglia al 25′ e Del Sante, in azione solitaria, viene fermato da Alastra. Passano due minuti e gli stabiesi pareggiano: Capodaglio inventa un tiro imparabile dai 30 metri che sorprende Alastra proteso in volo. Ultima azione della gara è una clamorosa chance non sfruttata da Carretta che, solo a tu per tu con Russo, non riesce a superare l’estremo difensore delle ‘vespe’.
Poi, come detto, cala la nebbia sul campo di gioco e la gara viene sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *