Il Matera pareggia 1-1 contro la Lupa Roma e dice addio al tricolore

Matera-Lupa Roma 1-1
Matera: Aprea, Sbardella, Pino, Marsili, Calori, Ciano, Varsi, Iannini, Picci, Carretta, Pagliarini. All. Cosco. A disposizione: Lombardo, De Franco, Letizia, Roselli, Bassini, Titone, Colucci, Barretta, Dos Santos,
Lupa Roma: Diloreti, Pasqualoni, Celli, Capodaglio, Bova, Sentinelli, Leccese, Raffaello, Tajarol, Perrulli, Cerrai. All. Cucciari, A disposizione: Di Filippo, Forti, Campobasso, Crescenzo, Luciani, Scibilia, Chiesa, Masciantonio, Morini.
Arbitro: Alessandro Pietropaolo di Modena.
Assistenti Marco Santoro di Battipaglia e Domenico Abategiovanni di Frattamaggiore.
Reti: 48′rig. Sentinelli, 80′ Iannini
La corsa del Matera verso lo scudetto di serie D si ferma contro la Lupa Roma. L’11 di Cosco impatta 1-1 al ‘XXI Settembre’ contro i capitolini e abbandona ogni velleità di cucirsi sul petto il tricolore. Il pareggio consente alla formazione di Cucciari di concludere il girone a quota 4, mentre i materani si fermano a 2 e, quindi, di passare alla final four, in programma giovedì 29 e sabato 31 in Toscana, assieme alle altre vincitrici dei gironi (Pro Piacenza, Lucchese e Pordenone).
Ad andare in vantaggio gli ospiti, proprio allo scoccare dell’ultimo minuto del primo tempo, grazie ad un rigore di Sentinelli, accordato dal signor Santoro per fallo di Calori su Tajarol. Nella ripresa altro penalty, questa volta a favore dei materani, ma Picci si fa respingere i tiro da Diloreti, e sulla respinta Carretta manca il tap-in. Il gol del pari è opera di Iannini, che ribatte in rete dopo una deviazione dell’estremo difensore laziale dopo un colpo di testa dello stesso centrocampista biancazzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *