Matera, servizio di controllo straordinario del territorio dei Carabinieri

Nella serata di venerdi, i Carabinieri della Compagnia di Matera hanno svolto un servizio di controllo
straordinario del territorio, disposto dal Comando Provinciale, per prevenire reati ed evitare
assembramenti nei luoghi abituali di ritrovo.
Complessivamente sono state denunciate 6 persone e sanzionate altre 3, queste ultime per violazioni
alle normative di contenimento della diffusione del COVID-19, fra i comuni di Matera e
Montescaglioso.
A Matera, i militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà un 49enne agli arresti domiciliari in
quanto sorpreso all’interno della propria abitazione con un altro pregiudicato, nonché una 32enne,
affidata in prova ai servizi sociali, controllata per strada in compagnia di persona pregiudicata.
Denunciata anche una 37enne per guida in stato di ebrezza. La donna, fermata per un normale
controllo alla circolazione stradale, è risultata con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti
da legge. A seguito di una richiesta di intervento, infine, i Carabinieri hanno deferito per minacce
aggravate un 77enne: l’anziano, per ragioni riconducibili a dissidi di natura condominiale, avrebbe
minacciato, brandendo un bastone, il proprio vicino di gravi conseguenze.
Effettuati anche controlli nei confronti di bar ed esercizi pubblici nei cui pressi erano stati segnalati
assembramenti. In particolare, davanti un noto bar di via Mattei i Carabinieri hanno sanzionato tre
persone per non aver indossato la prevista mascherina e non aver rispettato il distanziamento
sociale.
A Montescaglioso, invece, i Carabinieri della locale Stazione, alle dipendenze della Compagnia di
Matera, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un cittadino 27enne di origini albanesi per
ricettazione. Il giovane, nel corso di una perquisizione svolta nella sua abitazione, è stato trovato in
possesso di orologi e monili in oro ed argento, nascosti in due trolley, di cui non ha saputo
giustificarne la provenienza. Sempre a Montescaglioso, i militari dell’Arma hanno denunciato un
41enne il quale, controllato alla guida del proprio veicolo, nascondeva un coltello a serramanico in
una tasca dei pantaloni.
Previsti nei prossimi giorni, anche con l’approssimarsi del periodo natalizio, ulteriori controlli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *