Montescaglioso ricorda la ricorrenza del 4 novembre

La Città di Montescaglioso ha celebrato la ricorrenza del 04 Novembre (Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate) con una manifestazione pubblica che ha preso avvio con l’arrivo delle autorità presso la Casa Comunale e successiva partenza del corteo, coordinato dal presidente provinciale e locale dell’ANCR, cav. Vito Salluce, che ha attraversato alcune vie cittadine con l’accompagnamento musicale del Complesso bandistico di Grassano. Alla testa il gonfalone cittadino ed i labari delle associazioni combattentistiche locali: A.N.C.R. (Ass. Nazionale Reduci e Combattenti), A.N.F.C.D.G . (Ass. Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra), Ass. Nazionale Reduci Prigionia e Guerra di Liberazione (A.N.R.P.G.L.). Presenti il Sindaco Giuseppe Silvaggi e componenti il Consiglio Comunale, rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, Corpo Forestale dello Stato, Protezione Civile “Montescaglioso – ANPAS” e “Croce Amica”, Ass. Antiracket “Falcone – Borsellino”. Il corteo ha poi raggiunto la Chiesa Madre dedicata ai SS. Apostoli Pietro e Paolo, dove l’arciprete don Vittorio Martinelli, cappellano militare, ha celebrato la S. Messa. Nella sua omelia don Vittorio ha ricordato quanti hanno offerto la loro vita per la Patria e la libertà nazionale, ha invitato ad impegnarsi per la costruzione della pace e citato frasi scritte dagli autori latini Orazio da Venosa e Tito Livio.
Il presidente provinciale A.N.F.C.D.G. Rocco Mianulli ha ringraziato le Forze Armate nel 70° anniversario della fine del Secondo Conflitto Mondiale ed auspicato che mai più possano ripetersi eventi bellici. Ha poi sottolineato il ruolo, attivo, recitato dalle donne durante i drammatici eventi vissuti durante le guerre.
Il presidente provinciale e locale dell’ANCR, cav. Vito Salluce, ha chiesto 1’ di silenzio per le Forze italiane impegnate in missioni di pace estere. Ha quindi reso omaggio ai gloriosi caduti della Prima Guerra Mondiale (1915 – 1918) e auspicato che possa esserci sempre amore per la vita, la pace, l’ordine e la giustizia.
Il Sindaco di Montescaglioso Giuseppe Silvaggi ha ricordato la recente investitura a Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per il concittadino Vito Salluce ed il conferimento, presso la Prefettura di Matera, della Medaglia per la partecipazione alla Liberazione a 5 cittadini montesi: Carriero Carmine; Martinelli Giuseppe; Mianulli Leonardo; Panico Giuseppe e Petrarca Leonardo.
Ha sottolineato l’alto esempio di dedizione alle istituzioni ed invitato i presenti ad imitare tale senso del dovere; ha concluso affermando che la ripresa sociale può essere possibile solo con l’impegno collettivo.
A chiusura della S. Messa il coro parrocchiale ha intonato l’inno nazionale italiano. Dopo la benedizione della corona, il corteo si è diretto verso Piazza del Popolo, al Monumento ai Caduti, in prossimità del quale è stata deposta la Corona di alloro, momento solenne sottolineato dal Silenzio, dal Piave e dall’Inno di Mameli.
In occasione della celebrazione della ricorrenza l’Amministrazione Comunale di Montescaglioso, per ricordare degnamente il sacrificio di quanti hanno combattuto e perso la vita per la difesa della libertà, della pace, democrazia e coesione nazionale, ha invitato la cittadinanza ad esporre i vessilli tricolori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *