Morea: ZES Jonica interregionale. Richiesta di inclusione di Irsina nel perimetro lucano.

Più volte, nel corso degli ultimi mesi, abbiamo evidenziato a Presidenti e Assessori Regionali, la necessità di includere il territorio di Irsina nel perimetro della ZES Jonica, atteso che è l’unico
territorio in cui è ubicata una zona industriale rimasto incredibilmente escluso dalla perimetrazione ad oggi vigente.
Sul punto, abbiamo appreso nelle scorse settimane, con vivo apprezzamento, la volontà, manifestata dall’Assessore Cupparo, di rivedere la perimetrazione della Zes, aprendo ad altre
istanze territoriali.
A tal fine, appare assolutamente doveroso includere Irsina, sia per la mancata ingiusta inclusione nella prima perimetrazione sia perché il territorio della zona industriale di Irsina sarebbe vastissimo,
spaziando dall’Alto Medio Bradano alla collina materana.
Irsina, inoltre, è terra di confine, potendo abbracciare l’area murgiana, per cui sarebbe davvero paradossale privare di vantaggi fiscali una zona lucana posta al confine con territori (Altamura e Gravina in Puglia in particolare) dove già insistono attività produttive importanti che potrebbero avere
interesse ad avviare attività in Basilicata.
Irsina, inoltre, vanta una tradizione agricola e di allevamento importante, ragion per cui ben potrebbe ipotizzarsi un futuro con insediamenti produttivi legati alla trasformazione dei prodotti della terra e da
allevamento.
Irsina, inoltre, è penalizzata da un vincolo paesaggistico apposto, incredibilmente, su tutto il territorio
(ha 27.000, secondo per estensione in Basilicata), ragion per cui appare doveroso consentire alla città ed al comprensorio di poter beneficiare dei benefici derivanti dalla inclusione nella Zes.
Qualunque determinazione differente sarebbe frutto di miopia e di indifferenza rispetto alle necessità
di un territorio che ha visto in pochi decenni ridursi la propria popolazione da 12.000 a meno di 5.000 abitanti.
Oggi rivendichiamo con forza la necessità che il territorio di Irsina venga ricompreso nel perimetro
Zes, rappresentando che non saranno tollerate determinazioni differenti che escludono la città ed il territorio di Irsina.
Al fine di illustrare le possibili strategie di sviluppo locale e di rappresentare in maniera più dettagliata la necessità di rivedere il perimetro della Zes, abbiamo chiesto al Governatore Bardi ed
all’Assessore Cupparo di fissare un incontro urgente.
Irsina merita attenzione e rispetto.
 
                                                                                           Il Sindaco
                                                                         Avv. Nicola Massimo Morea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *