Multa di 15mila euro per il Lecce Calcio per gli scontri post gara di domenica

Passata la delusione per la mancata promozione in B, che non meno di 2 mesi fa sembrava cosa certa, in casa Lecce è tempo di bilanci. Non solo calcistici, ma anche per la giustizia sportiva. Perché l’indegno finale di gara di domenica è sotto gli occhi di tutti. Ed il Giudice Sportivo ha comminato le sanzioni: ben 15mila euro l’ammenda che la società leccese dovrà pagare, con quattro gare da disputare a porte chiuse. La società giallorossa ha già annunciato che farà ricorso, reputandosi vittima degli scontri e non artefice.

Intanto, il presidente del Lecce, Savino Tesoro, ha disposto che i suoi ragazzi tornino ad allenarsi già da oggi, poiché hanno un contratto che dura fino al 30 giugno e, dunque, dovranno lavorare sino alla data in oggetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *