Nardò, sequestrata area in cui sono emersi abusi di carattere ambientale e paesaggistico

Nell’ambito delle attività di monitoraggio e controllo del territorio, con particolare riguardo alla tutela ambientale, gli uomini del comando di Polizia Locale di Nardò hanno eseguito nelle scorse ore il sequestro di un’area in cui sono emersi abusi di carattere ambientale e paesaggistico.
A seguito di alcune segnalazioni relative a presunte irregolarità in un terreno nei pressi di Santa Maria al Bagno, gli agenti hanno effettuato degli accertamenti con l’ausilio di personale tecnico comunale utilizzando anche alcuni droni. Dai controlli sono emersi lavori in corso finalizzati a un grosso terrazzamento, quindi opere di trasformazione del territorio e di alterazione della naturale morfologia paesaggistica.
La Polizia Locale, inoltre, ha sorpreso in flagranza di illecito l’autore dei lavori, un settantenne originario di Nardò. Gli agenti hanno proceduto al sequestro dell’area e all’informativa alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *