Natale 2020 e Covid, prospettive ed eventuali restrizioni

Festività sobrie in arrivo, con un Natale 2020 all’insegna delle restrizioni fra zona rosse e arancioni. Ma, forse e con gli occhi sempre puntati su dati e numeri, con qualche deroga concessa per poter incontrare i parenti più lontani spostandosi fra regioni. A tracciare un primo quadro di come potrebbero essere le imminenti feste per gli italiani e cosa potrebbe cambiare nel corso dei giorni, è stata ieri la sottosegretaria Sandra Zampa.

“Tra gli affetti più cari – ha spiegato infatti la sottosegretaria – l’incontro durante le festività potrebbe avvenire fra cinque, sei persone al massimo, ma è ovvio che non sarà possibile controllarlo, quindi a tutti verrà chiesto di limitare il più possibile le persone che si riuniscono. Mancano 40 giorni a Natale e in questo momento i dati epidemiologici ci dicono che non ci si può spostare tra regioni, ma ci aspettiamo che i numeri migliorino e che quindi siano possibili deroghe“.

“In ogni caso, – ha sottolineato ancora Zampa – dobbiamo fare lo sforzo di essere davvero il meno numerosi possibile: non è il numero in sé ma più si allarga la cerchia di persone che si frequenta abitualmente, maggiore è il rischio”.

Fonte: Adnkronos

Le Bontà di Basilicata Spedizioni in tutta Italia a prezzi vantaggiosi Info: 329 1750151 – 347 5646074

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *