Negro incontra le associazioni dei disabili su assegno di cura

L’assessore al Welfare, Salvatore Negro, ha ricevuto oggi una delegazione delle associazioni dei disabili sulla questione dell’erogazione degli assegni di cura. La Regione ha ribadito il proprio impegno a 360° per le necessità dei cittadini affetti da gravi disabilità. “Ci sono vari benefici – spiega Negro – come i Buoni servizi, l’assistenza specialistica nelle scuole, i Progetti di Vita Indipendente (Provi) e gli assegni di cura, in tutto o in parte a carico del Bilancio regionale che non si intendono tagliare perché questa è la linea del governo regionale: continuare a sostenere le persone in difficoltà”. L’interlocuzione tra assessore e associazioni (presenti anche i consiglieri regionali Liviano, Perrini e Manca) è stata puntuale e serena. Il governo regionale ha garantito che l’assegno di cura è stato fissato a 1.000 euro, cifra sotto la quale non si scenderà, al fine di ampliare la platea dei beneficiari. “ Si tratta di una misura di solidarietà – conferma l’assessore – per gli alti disabili gravi. Siamo in attesa di un approfondimento degli uffici per la continuità del beneficio e per la situazione dei disabili cosiddetti “storici” e presto dovremmo avere delle novità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *