Carabinieri del Norm di Campi Salentina denunciano titolare di uno stabilimento balneare a Torre Lapillo

I Carabinieri del Norm di Campi Salentina hanno denunciato per violazione dei sigilli una 74enne di Copertino che era stata nominata custode giudiziaria insieme al figlio dell’attrezzatura balneare sequestrata nella giornata di sabato a Torre Lapillo. Infatti durante un controllo i Carabinieri avevano verificato che il figlio della donna, titolare di un lido balneare, aveva posizionato 27 ombrelloni e 54 lettini su un’area demaniale marittima di circa 200 mq senza alcuna autorizzazione, nonostante i sigilli apposti dai militari.
Le attrezzature sono finite nuovamente sotto sequestro ed affidate in custodia giudiziale al sindaco protempore di Porto Cesareo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *