Novembre “caldo” alla Mediateca Fedro di Irsina: libri e fotografia

La presentazione di tre libri e l’inaugurazione di una mostra di fotografie lungo tutto il mese di novembre vanno ad arricchire il programma autunnale (già sostanzioso) di iniziative e appuntamenti della Mediateca comunale “Fedro” di Irsina, in provincia di Matera. E’ un cartellone che, in generale, ha l’obiettivo di soddisfare tutte le età e tutti i gusti. L’ideazione e il coordinamento del programma di novembre sono stati affidati a Pasquale Dibenedetto, per l’occasione designato “direttore per un mese” della Mediateca dal soggetto gestore, l’associazione Link. In genere gli appuntamenti si terranno negli ultimi giorni della settimana (di venerdì o tutt’al più di sabato, alle 18) per facilitare la partecipazione. Si parte con “DonoxDono-Pro Verbi” (Coscienze e conoscenze, Verbi e Proverbi,
Orientamento), di Donato Emar Laborante, edizioni Ferula Ferita. Reading degli aforismi a cura dei lettori e delle lettrici della Mediateca. A presentare l’autore, Mino Vicenti. Oltre che un promotore culturale infaticabile, Emar è un artista poliedrico che, da anni, si muove agilmente tra diversi linguaggi: poesia, teatro, cinema, pittura. Lui ama definirsi un cantastorie.
Secondo appuntamento venerdì 17 novembre con “Knockin’ On Heaven’s Door (Bussando alle porte del cielo)-Piccolo viaggio in Lucania”: inaugurazione della mostra fotografica di Cristina de Vita. Si tratta di 24 scatti, realizzati durante un viaggio compiuto questa estate in alcuni paesi della Lucania, che hanno come soggetto principale portoni, finestre e affini. La mostra rimarrà esposta per un mese e sarà visitabile nei giorni e negli orari di apertura della Mediateca. Segue, nello stesso pomeriggio, “La vita spiata dietro ai vetri. Viaggio nella finzione dei personaggi di Fernando Pessoa”. Seminario a cura di Cristina de Vita con letture di Luca Sinesi.
Il 24 novembre spazio alla presentazione di “Frammenti d’Erbario-il botanico Giuseppe Camillo Giordano”, libro a fumetti con testi di Gianni Palumbo e illustrazioni di Pio Siliberti, edizioni Altrimedia. E’ un’opera divulgativa dedicata a uno dei personaggi più illustri della vicina Pomarico: Giordano fu uno scienziato vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Sarà presente l’autore Gianni Palumbo. Infine sabato 25 novembre ci immergeremo nella prosa estrosa e nell’intreccio sapiente de “Le sorelle Sblendorio”, giallo sentimentale di Franca Cicirelli (Il Grillo editore). Anche in questo caso, come nel precedente, sarà presente l’autrice che è al suo terzo libro e al primo romanzo. Introduce Pasquale Dibenedetto. Presenta Ilaria Di Martino. Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 18.
​L’intero programma autunnale della Mediateca, a cura dell’associazione Link, in collaborazione con il Comune, spazia dal cinema ai libri, dai corsi di lingua ai laboratori creativi rivolti ai ragazzi. E’ stato così a ottobre e così sarà fino alla fine dell’anno. Tra gli appuntamenti segnaliamo il 30 novembre il ritorno in Mediateca della Casa Editrice per bambini e ragazzi Lavieri, con il libro “Fiabe e favole in Basilicata quando di là sono passate”. Sarà presente l’autore Enzo Perriello. La volontà di incentivare la lettura presso le nuove generazioni è uno degli obiettivi irrinunciabili della Mediateca. E così il 2 dicembre saranno ospiti della struttura Anna Felicia e Iolanda, animatrici a Matera, dal 2016, della Libreria 365 storie, dedicata a bambini e ragazzi. Racconteranno la loro esperienza e porteranno con loro i primi libri, gli albi illustrati, narrativa, poesia e fumetti per lettori da 0 a 16 anni. E per tutti. Tra fine novembre e inizio dicembre “Maninelaboriose”, tre laboratori per la realizzazione di manufatti natalizi in pannolenci e feltro, dietroporta e addobbi per l’albero, a cura di Luciana Loizzo, artigiana appassionata di cucito creativo e di manufatti realizzati a mano. Il 2
dicembre “Operazione Mani Cucite”, a cura dell’associazione Zabar, una intera giornata durante la quale si potrà imparare a rilegare a mano in tanti modi diversi e ad autoprodurre quaderni destinati a diventare rubriche, diari, ricettari, blocchi per appunti, da regalare a Natale. Alla fine del laboratorio ognuno potrà portare a casa i propri quaderni autoprodotti. Sempre a dicembre quattro pomeriggi riservati ai più piccoli con laboratori, letture e animazione ma anche giochi, giochi di società per tutte le età, scambio di regali per salutare l’anno che se ne va. Infine il 29 dicembre “ Sant’Eufemia in uno scatto”, premiazione del vincitore della 2° ed izione del concorso fotografico e inaugurazione della mostra.
Ricordiamo in ultimo i corsi di inglese, francese e spagnolo, tenuti da madrelingua, sia per ragazzi che per adulti.



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *