Oggi a Potenza attivo unitario di Fai Flai Uila sulla piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale dell’industria alimentare

Si è svolto oggi a Potenza l’attivo unitario di Fai Flai Uila sulla piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale dell’industria alimentare, appuntamento che conclude il ciclo di assemblee che si sono tenute nelle scorse settimane con i lavoratori nelle varie aziende della regione. In Basilicata sono circa 3.500 gli addetti delle industrie alimentari interessati dal rinnovo contrattuale. I contenuti della piattaforma sono stati illustrati dal dirigente nazionale della Fai Cisl, Claudio Risso, alla presenza dei segretari regionali Antonio Lapadula, Vincenzo Esposito e Gerardo Nardiello. Sarà poi l’attivo nazionale in programma a Cervia il 25-26 maggio prossimi a deliberare la piattaforma definitiva che sarà inviata alla controparte datoriale, vale a dire Federalimentare, entro fine mese.
Un comparto importante, quello alimentare, per il nostro paese, con circa 400 mila addetti, 58 mila imprese, un fatturato che nel 2014 ha raggiunto 132 miliardi di euro e un export in crescita del 3,2% nonostante la crisi. Nella piattaforma i sindacati rivendicano un incremento salariale di 150 euro mensili, un aumento giudicato equo in ragione della situazione economica generale. Tra i principali punti della proposta sindacale, il potenziamento della contrattazione di secondo livello e della formazione professionale, maggiore attenzione alla conciliazione vita-lavoro, la stabilizzazione dei contratti a tempo determinato e maggiori tutele occupazionali per i neoassunti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *