Oggi a Nardò conferenza stampa ‘LANDXCAPE arte, narrazione, paesaggio’

Pensare il futuro del paesaggio rurale come luogo dove l’arte può abitare. Le Province di Brindisi, Lecce e Taranto colpite dal flagello della Xylella, si trovano a dover fare i conti con la propria identità e l’arte diventa strumento di riflessione e condivisione di un momento fragile, legato in maniera sostanziale (e antropologica) alla vita futura del territorio salentino. L’arte, quindi, come luogo di incontro fra due mondi: produttivo e culturale. In mezzo il territorio, il paesaggio, eredità da consegnare alle generazioni future. Tra le azioni specifiche del progetto rientrano le residenze artistiche della BJCEM con artisti internazionali, selezionati attraverso una call, finalizzate alla produzione di opere d’arte in natura. La sua presentazione è fissata per sabato 22 settembre alle ore 12.00 nella Sala conferenze di Masseria Torre Nova, Str. Brusca – Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, Nardò.
Interverranno:

Giuseppe Mellone, sindaco di Nardò e presidente del Parco di Porto Selvaggio.
Loredana Capone, assessore Industria turistica e culturale della Regione Puglia;
Aldo Patruno, direttore dipartimento Economia della cultura e valorizzazione del territorio Regione Puglia;
Maria Piccarreta, soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Lecce, Brindisi e Taranto;
Marco Giannotta, vice presidente Teatro Pubblico Pugliese
Simonetta Dellomonaco, Teatro Pubblico Pugliese – e coordinatore scientifico del progetto;
Emanuela Aprile, Confartigianato e coordinatrice del partenariato di progetto;

Saranno presenti
i responsabili dei sei parchi naturali del Salento coinvolti: Parco Dune Costiere – Ostuni; Parco Torre Guaceto – Brindisi; Parco Otranto/Leuca – Otranto; Parco Litorale di Ugento – Ugento; Parco Porto Selvaggio – Gallipoli; Litorale Tarantino – Manduria e i referenti delle associazioni di categoria coinvolte.
Il progetto è sostenuto dalla Regione Puglia, Assessorato alle Industrie Culturali e Turistiche, attraverso i Poli Biblio-Museali di Lecce e Brindisi e attuato da Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con Biennale dei giovani Creativi d’Europa e del Mediterraneo (BJCEM), a valere sulle risorse FSC (Fondo per lo Sviluppo e la Coesione), Puglia 2014 – 2020, Patto per la Puglia, Area di Intervento IV “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”. LandXcapes nasce da un’istanza del territorio con la spinta delle associazioni di categoria, le associazioni ambientali e tutti gli stakeholders del mondo dell’agricoltura, del turismo verde, dell’artigianato, dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *