Oltre 2 milioni e 700 mila euro per il programma di forestazione nell’Area Programma “Bradanica Medio Basento”

La Conferenza dei Sindaci dell’Area Programma “Bradanica Medio Basento”, convocata dal presidente Leonardo Chiruzzi, sindaco di Bernalda, si è riunita per la prima volta nella sede operativa di Tricarico. Durante la seduta, è stato approvato il “Programma d’indirizzo forestale” dell’Area e si è costituito il “Nucleo di Forestazione”, formato da tecnici che cureranno la progettazione e la direzione dei lavori. Dopo la costituzione degli organismi politico-istituzionali della neo associazione intercomunale, i sindaci dell’Area, della quale fanno parte i comuni di Bernalda, Calciano, Ferrandina, Garaguso, Grassano, Grottole, Irsina, Miglionico, Montescaglioso, Oliveto Lucano, Pomarico, Salandra e Tricarico, si sono addentrati nei problemi reali dei cittadini, approvando atti che, tra il 10 e il 14 maggio, permetteranno l’apertura dei cantieri forestali nei tredici comuni del comprensorio. All’apertura dei cantieri sono interessati 284 addetti forestali che stanno sollecitando, in vari modi, sia l’avvio al lavoro sia l’aumento delle giornate lavorative; tematiche, queste, su cui la RegioneBasilicatasi sta mostrando sensibile, avendo assunto l’impegno di portare da 112 a130 le giornate contributive e di sbloccare, anche se in modo graduale, l’ingresso di nuovi addetti, il cosiddetto “turnover”, nonostante i tagli operati dal Governo nazionale. “A seguito della soppressione delle Comunità Montane – ha detto il sindaco di Bernalda Leonardo Chiruzzi – il 2012 è il primo anno che la forestazione sarà gestita dalle Aree Programma. Ciò comporterà che, nei comuni dell’Area Programma, non opereranno due enti, Comunità Montana e Provincia di Matera ma solo l’Area Programma, utilizzando il personale della ex Comunità Montana “Medio Basento” coadiuvato da alcuni tecnici della Regione. Prezioso sarà il ruolo del comune di Irsina, comune capofila e soggetto attuatore degli indirizzi della Conferenza dei Sindaci”. I sindaci, inoltre,  hanno conferito mandato al presidente Chiruzzi di prendere contatto con il presidente dell’amministrazione provinciale per accelerare le procedure di trasferimento degli automezzi e dei mezzi già utilizzati dai forestali nei comuni, prima appartenenti alla Provincia e ora passati all’Area Programma. Le risorse finanziarie da utilizzare ammontano a 2.788.766,40 euro, suddivise in 901.386,96 euro da fondi regionali e in 1.887.379,44 euro da fondi europei. “Con i fondi regionali – ha spiegato Chiruzzi – saranno eseguiti gli interventi di lotta agli incendi boschivi, rimboschimenti e gestione delle aree verdi mentre; con i fondi europei, le fasce parafuoco, la viabilità interna ed esterna ai fini antincendio, interventi colturali e la gestione dei rimboschimenti”. L’attività di forestazione sarà la prima esperienza sul campo della nuova autorità. “C’è la volontà, ferma e decisa, di tutti i sindaci di agire con il massimo impegno per perseguire il bene di tutti i cittadini” è stato il commento finale del presidente dell’Area Programma “Bradanica Medio Basento”.

Vito Sacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *