Operaio di Oria morto dopo essere caduto da una scala

Stava eseguendo alcuni lavori edili all’interno di una struttura di recupero per la cura delle tossicodipendenze di Oria quando, per cause ancora in corso d’accertamento, è caduto dalla scala, battendo il capo e riportando diverse fratture. Un operaio di 47 anni, residente a Oria, è deceduto dopo vani e disperati tentativi di rianimazione da parte dei medici dell’ospedale di Brindisi.
Il fatto è accaduto ieri pomeriggio, quando l’uomo, in compagnia del figlio, avrebbe perso l’equilibrio, cadendo in maniera scomposta sul pavimento da un’altezza di circa un metro. La situazione è apparsa subito critica, i soccorsi sono stati immediati, con trasporto in codice rosso presso il nosocomio di Brindisi. L’uomo è deceduto stamane.
Sul posto, sito nei pressi della circonvallazione di Oria, sulla strada provinciale per Cellino San Marco, i carabinieri della compagnia di Francavilal Fontana, della stazione di Oria e i tecnici dello Spesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *