Orsara, la scuola riaprirà regolarmente il 24 settembre

La scuola, a Orsara di Puglia, riprenderà regolarmente e come previsto giovedì 24 settembre. “In stretta collaborazione con la dirigente del plesso scolastico comprensivo Sacro Cuore, la professoressa Maria Michela Ciampi che ringrazio di cuore per la sua professionalità e collaborazione,  abbiamo lavorato affinché le strutture, le aule, la palestra e i dispositivi di sicurezza siano già pronti e adeguati ad accogliere personale, docenti e studenti”, ha dichiarato il sindaco Tommaso Lecce. “I banchi monoposto ordinati dal Ministero arriveranno nei primi giorni di ottobre, ma dal primo giorno di scuola gli alunni saranno ugualmente messi nelle condizioni di frequentare e seguire le lezioni con la garanzia del necessario distanziamento l’uno dall’altro”, ha spiegato il primo cittadino. “Le classi sono state sanificate e organizzate per garantire gli spazi e le distanze di sicurezza. “Sono state acquistate nuove LIM, le lavagne interattive multimediali, sia per tutti gli studenti della secondaria di secondo grado e per la quinta della scuola primaria. Le LIM sono supporti importanti per la didattica digitale integrata”, ha aggiunto il vicesindaco con delega alla Pubblica Istruzione Rocco Dedda. E’ stato completamente rifatto il tetto della palestra dell’istituto comprensivo, sono stati rinforzati tutti i solai e sostituiti tutti gli infissi. Gli ingressi saranno tre e scaglionati in più fasce orarie che saranno comunicate dalla scuola. Sarà garantito il trasporto pubblico per gli studenti che hanno necessità di raggiungere in autobus la scuola. A breve sarà riattivato anche il servizio mensa. Bisognerà attendere ancora qualche giorno, invece, per la riapertura del micro-nido.

“A famiglie, studenti, personale scolastico, docenti e dirigente va il nostro più caloroso augurio per il nuovo anno scolastico”, ha dichiarato Tommaso Lecce. “Occorrerà che ognuno di noi faccia del suo meglio per supportare la scuola, aiutare le famiglie e gli insegnanti, dare manforte all’intera Comunità scolastica in modo che essa, unita e coesa, abbia la forza, il giusto spirito e gli strumenti adatti ad affrontare e superare i problemi determinati da questo particolare momento storico che ci troviamo a vivere a causa dell’emergenza pandemica. Possiamo, vogliamo e dobbiamo farcela, tutti insieme. Viva la scuola”.     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *