Oscar di Montigny presenta Gratitudine, un evento in collaborazione con Zona Franca Matera

La Capitale europea della cultura 2019 ha ormai chiuso i battenti, ma l’Associazione Zona Franca Matera guidata dal vulcanico Nino Liantonio continua a fare cultura in città e creare nuovi eroi. Eccolo di nuovo insieme a Oscar Di Montigny e sei eroici amici “a discutere di un’economia che deve
aspirare a diventare altro o, meglio ancora, deve tornare ad essere ciò che è sempre stata: non solo una scienza ma anche un’arte. L’arte di produrre non ricchezza, bensì prosperità”
.L’economia si trasforma da circolare a sferica e dopo aver sostenuto i grandi sistemi istituzionali, laici o religiosi che siano, con il suo nuovo libro il manager di Banca Mediolanum sta entrando in un nuovo tempo, quello dell’individuo-protagonista. Da qui lo studio dell’uomo sferico che ci ricorda che“Agire per il Bene, ciascuno nella propria sfera di influenza, diventerà fondamentale in questo cambio di epoca in cui stiamo entrando. L’uomo va rimesso al centro di tutti i sistemi, e con lui i valori universali che lo abitano ed ispirano da sempre. C’è bisogno che la persona, guidata da questi
valori, si faccia carico, ciascuno nella sua dimensione, di interessi collettivi. Il nuovo paradigma deve così divenire “vita tua, vita mea”.
Questo ci dovrebbe far comprendere come sia molto importante, per tutti, occuparci un po’ di più del bene, armoniosamente, intelligentemente, perché tutte le sfere essendo unite nella stessa area possono beneficiare del bene espresso dal singolo. Parte da qui l’ultimo libro di Oscar Di Montigny e si prefigge di creare condizioni per comunicare il bene universale che è un vantaggio per la persona (Person), per la umanità (People), per qualunque forma di relazione ( Partnership), per un profitto che sia giusto ( right Profit), che genererà poi prosperità ( Prosperity), generando la salvezza del pianeta (Planet) consentendo infine uno stato dipace (Peace). E’ questo il Modello delle 7P che Oscar Di Montigny sta teorizzando e sul quale discuterà venerdì 5 giugno alle ore 17.00, collegandosi in diretta sulla pagina Facebook di Zona Franca Matera, e avrà come compagni di viaggio Elena Bia, Raffaele Braia, Brunella Carriero, Gaetano Liantonio, Patrizia Minardi, Francesco Salvatore, Paola Saraceno e Giovanni Schiuma.
Provare gratitudine e suscitarla negli altri sarà la via per costruire nuovi, rivoluzionari modelli sociali, culturali e di business.
In questo cammino Oscar ci farà sicuramente comprendere quanto
ciascuno di noi non possa esistere nella sola dimensione individuale ed egoistica, ma appartenga a un insieme di cui tuttavia troppo spesso dimentichiamo la consistenza salvo riscoprirla quando ci
veniamo a trovare al cospetto di quelle circostanze eccezionali che capitano raramente anche nell’ arco di un’intera vita.
 
                                                                                           

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *