Degrado all’Ospedale Di Venere

Sono a dir poco scioccanti le foto che stanno circolando su Facebook riguardanti i bagni del reparto di Nefrologia del Di Venere di Carbonara: una vasca da bagno piena di acqua putrida, buste di urina messe a svuotare in un gettatoio poco distante dal lavandino riservato ai pazienti, contenitori delle urine conservati in un frigorifero, bidoni di spazzatura nel corridoio che separa due reparti, in attesa che venga effettuata la raccolta dalla ditta delle pulizie. A pubblicare queste foto su Facebook, “taggando” rappresentanti delle istituzioni e colleghi, ci ha pensato una giornalista di “Ambiente e Ambienti”, un web magazine che affronta argomenti sull’ambiente a 360°.

Queste le parole del primario, Francesco Petrarulo: «Nel reparto di nefrologia ci sono dei frigoriferi, nei bagni degli uomini e delle donne, che servono solo ed esclusivamente a conservare i contenitori delle urine per ogni singolo paziente».«La raccolta delle 24 ore – aggiunge – è importante per effettuare, giornalmente, alcuni esami specifici sulle urine. Ci tengo a sottolineare che non c’è alcuna contaminazione con i cibi. Riguardo alla vasca, la situazione era a noi in parte nota. Aspettiamo l’intervento delle squadre di idraulici per risolvere il problema». «Siamo mortificati – afferma infine – per non aver risposto alle esigenze dell’utenza nei tempi dovuti». Il reparto, inoltre, sarebbe in attesa di ristrutturazione e tra qualche giorno dovrebbe essere trasferito al secondo piano che ospita la Dermatologia e quest’ultimo reparto dovrebbe essere trasferito nell’ospedale di Triggiano come disposto dal piano sanitario regionale.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *