Ospedale di Melfi (PZ): un altro tassello alla chiusura dell’SPDC

La consigliera Angela Bisogno (M5S) denuncia come allo stato si stia perseverando nella realizzazione del nefando disegno di smantellamento del reparto SPDC. Funzionale a ciò è anche la nuova turnazione, che prevede, già per la giornata di domenica 5 marzo, la sola reperibilità dei dirigenti medici e del personale infermieristico, pertanto rimarrà a tutti gli effetti vuoto.

In mera sintesi, anche nei fatti, si registra la chiara volontà di ridurre l’ospedale di Melfi a mera “reception o triage” per lo “smistamento” del paziente, con inevitabili ripercussioni pregiudizievoli sull’intera comunità del vulture-melfese.

Dinanzi a tale politica demolitoria, rimanere inerti significa mancare di rispetto ai cittadini calpestando i diritti del malato, soggetto più debole e meritevole di maggiore tutela.

Tale turnazione, nonché le improvvise e contemporanee certificazioni di malattia di 4 su 5 medici del reparto non sono altro che il termometro dell’interesse mostrato nei confronti della vita dello stesso e della persona.

La consigliera invita a vigilare e a verificare, chi di competenza, quanto sta accadendo affinché non si rendano complici o responsabili delle irregolari ed arbitrarie manovre che si stanno ponendo in essere per le ragioni di cui sopra.

Angela Bisogno 
Consigliere Comunale di Melfi
Movimento 5 Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *