Ostuni, denunciato imprenditore agricolo

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Brindisi hanno denunciato in stato di libertà un imprenditore agricolo di Ostuni, con l’accusa di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro e numerose violazioni al testo unico ambientale e sulla salute e sicurezza dei luoghi di lavoro. I militari, nell’ambito degli accertamenti operati dalla task force anti-caporalato, hanno effettuato un accesso ispettivo presso un’azienda agricola nella ‘Città Bianca’, operante nel settore dell’allevamento di ovini, bovini e produzione di prodotti caseari, dove hanno rilevato le violazioni.
L’imprenditore, inoltre, aveva alle dipendenze un cittadino pakistano, regolare sul territorio nazionale, sfruttandolo nell’impiego giornaliero, sottopagandolo rispetto alle reali prestazioni svolte e approfittando del suo stato di bisogno dovuto alla necessità di mantenere una fonte di reddito per consentirgli il rinnovo del permesso di soggiorno nel territorio dello Stato. L’intera area, adibita ad attività di zootecnica e caseificio, è stata sottoposta a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *