Otranto si prepara alla festa dei Santi Martiri

Oggi, 13 agosto, si terrà la commemorazione civile dell’eccidio di Otranto del 1480: autorità cittadine, militari e religiose si recheranno in piazza degli Eroi sul lungomare, dove verrà deposta al monumento una corona di fiori e si terrà il discorso commemorativo, tenuto, nell’occasione, dal professor Giancarlo Vallone, docente di storia delle istituzioni politiche e storico del Diritto all’Università del Salento.
Nella giornata di domani (il giorno della festa), alle 11, in Cattedrale si svolgerà il solenne pontificale presieduto dal vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano, Monsignor Luigi Renna, con la concelebrazione dell’arcivescovo di Otranto, monsignor Donato Negro; nel pomeriggio, alle 19.30 la processione con l’urna delle reliquie dei SS. Martiri.

Concerti bandistici con “Città di Rutigliano” (oggi) e “Città di Conversano” (domani), mentre nella mattinata si esibirà nei quartieri cittadini la banda di Scorrano. Dopo mezzanotte, attorno all’una, “Luci sulla città”, spettacolo pirotecnico dalla banchina del porto di Otranto, affidato alla ditta Angelo Mega di Scorrano. A Ferragosto, alle 21.30, il concerto di “Uccio Aloisi gruppu”. Luminarie a cura della ditta Micolani di Giurdignano. Da oggi e sino a giovedì 15 spazio all’enogastronomia con “I sentieri del gusto”, organizzato da Mediamorfosi per il Comitato Festa dei Santi Martiri e promosso dall’amministrazione Comunale, tra le mura di Otranto, tra Largo Porta Terra e il Monumento degli Eroi: tra manufatti di cartapesta, pietra leccese, giunco, si alternano gli stand delle migliori produzioni agroalimentari e della cosmesi naturale.
Corona il percorso una raffinata area degustazione vino delle migliori Aziende Vinicole, guidata dai Sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier di Lecce.
Quest’anno il percorso si arricchisce grazie alle note musicali di Banda Adriatica – Odissea Mediterranea: il 15 agosto dalle ore 21.30, imperdibile il loro concerto per le vie del centro storico, grazie al prezioso supporto del comitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *