Palazzo San Gervasio, tiene banco la questione della scuola materna di Rione Pola

“Sulla base del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 ottobre 2011, riguardante le Disposizioni a favore di opere urgenti volte a conseguire l’adeguamento strutturale ed antisismico degli edifici del sistema scolastico nazionale, veniva assegnato per la regione Basilicata, al solo Comune di Palazzo San Gervasio, un fondo di 463.700 euro riguardante la Scuola Materna di Rione Pola.

Sicuramente una notizia ed un cospicuo finanziamento che permetterà, nelle intenzioni, di riportare in auge una struttura che negli anni era in condizioni di deciso depauperamento, con pericoli legati anche alla sua sismicità. Sicuramente anche di vitale importanza sul piano logistico e legato ad un progetto, mi auspico, di rilancio e di prospettive.

Un finanziamento che avviene, anche a seguito di un Governo che, non tenendo conto delle intenzioni locali e regionali, pochi mesi prima aveva imposto un centro di accoglienza ed espulsioni per immigrati, e che in tale atto sembra ripagare lo sforzo sostenuto da Palazzo San Gervasio. Questo però, non voglia significare che Palazzo potrebbe farsi carico per sempre di questo problema, prima di tutto umano e civile, e poi economico.

Sarebbe opportuno, così come decretato e finanziato, conoscere lo stato attuativo di tale Decreto da parte dell’Amministrazione comunale di Palazzo ed il progetto su cui si intende procedere per il futuro della struttura di Rione Pola”.

Aldo Italiano – Presidente Assemblea PD Palazzo San Gervasio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *