Piano casa a Matera per i più deboli

I Verdi della città di Matera auspicano che la realizzazione del piano casa guardi principalmente alle fasce più deboli della società materana. Ci rivolgiamo soprattutto alla maggioranza che siede in consiglio comunale, rispettando il programma redatto e sottoscritto da tutte le forze del centro sinistra, dove si dava priorità alla tutela e la difesa dei cittadini con maggiori difficoltà economiche. Non facciamoci attirare a sirene cementificatorie, che da sempre nella nostra città hanno rappresentato il primo partito. Chi persegue questi fini arricchisce solo se stesso e non dà nulla all’ economia materana. Gli imprenditori che investono solo sull’edilizia sbagliano, perché negli ultimi tempi se si è più lungimiranti si può investire nel settore energetico alternativo con buone possibilità di ottenere lauti guadagni, seguiamo l’esempio di tanti imprenditori di regioni limitrofe che hanno creduto in tale iniziative ottenendo in cambio nuovi sbocchi imprenditoriali. L’attuale maggioranza prima di rendere esecutivo l’attuale piano faccia una seria analisi del vero fabbisogno abitativo, che la nostra collettività richiede senza condizionamenti si sorta, ma rispettando i parametri socio economici. Inoltre i Verdi propongono che le nuove strutture abitative vengano costruite rispettando le leggi della comunità europea inerenti al risparmio energetico e dotandosi di pannelli fotovoltaici per ricavare energia pulita per il fabbisogno domestico, rendendoci utili a non immettere in atmosfera anidride carbonica e salvaguardando di fatto il nostro pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *