Piano dello sport 2014, sì da quarta Commissione

La quarta Commissione consiliare permanente, presieduta da Luigi Bradascio (Pp), ha approvato, all’unanimità, il Piano regionale annuale per lo sviluppo dello sport 2014 “con l’auspicio che nel Piano annuale 2015 possano essere adeguatamente aumentati i fondi relativi alla promozione della pratica sportiva per le persone disabili”. Presenti al momento del voto i consiglieri Bradascio, Miranda Castelgrande, Santarsiero, Pietrantuono, Mollica, Napoli, Leggieri e Romaniello.
Sostenere la diffusione della cultura dello sport e promuovere azioni per lo sviluppo della pratica sportiva è l’obiettivo primario del Piano annuale 2014. Le tipologie d’intervento individuate sono dirette verso tutti i soggetti sportivi organizzati ed in grado di praticare le attività motorie e sportive con particolare attenzione anche per le persone diversamente abili, minori, anziani, donne e alle fasce di popolazione svantaggiate. Dette misure sono, inoltre, finalizzate a sostenere e favorire le associazioni, gli organismi sportivi, le istituzioni scolastiche, gli Enti locali e le Federazioni del Coni presenti in Basilicata allo scopo di contribuire alla valorizzazione e alla diffusione della cultura dello sport sul territorio regionale. I fondi previsti ammontano a circa 195 mila euro.
Sempre all’unanimità è stata approvata una delibera di Giunta che assegna i fondi 2015 (un milione di euro) per la eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. Presenti al momento del voto i consiglieri Bradascio, Miranda Castelgrande, Santarsiero, Spada, Pietrantuono, Mollica, Napoli, Leggieri, Romaniello e Rosa.
A beneficiare dei fondi sono 48 Comuni della Basilicata e precisamente quelli di Acerenza, Atella, Avigliano, Baragiano, Bernalda, Cirigliano, Fardella, Filiano, Francavilla, Gallicchio, Garaguso, Genzano di Lucania, Guardia Perticara, Irsina, Latronico, Lauria, Lavello, Marsicovetere, Matera, Miglionico, Moliterno, Montemurro, Muro Lucano, Noepoli, Nova Siri, Paterno, Picerno, Pignola, Policoro, Rapolla, Rionero in Vulture, Ruoti, S. Giorgio Lucano, San Chirico Raparo, San Fele, San Martino d’Agri, San Paolo Albanese, San Severino Lucano, Sant’Arcangelo, Senise, Spinoso, Terranova del Pollino, Tolve, Trecchina, Tricarico, Tursi, Venosa e Viggiano.
Successivamente è iniziata l’analisi di due proposte di legge in materia di sanità. La prima d’iniziativa del consigliere Napoli (Pdl-Fi) detta disposizioni in materia di accreditamento di strutture sanitarie, la seconda, d’iniziativa del consigliere Santarsiero (Pd), riguarda misure urgenti per l’adeguamento delle strutture sanitarie.
Ai lavori della Commissione hanno partecipato, oltre al presidente Bradascio (Pp), i consiglieri Miranda Castelgrande, Santarsiero, Polese e Spada (Pd), Pace e Romaniello (Gm), Rosa (Lb-Fdi), Mollica (Udc), Leggieri (M5s), Napoli (Pdl-Fi), Galante (Ri), Pietrantuono (Psi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *