Piano Sud, incontro in Regione sulle infrastrutture in Basilicata

Sulla delibera Cipe che ha approvato il programma degli interventi infrastrutturali previsti nel Piano Sud, in cui sono stati inseriti anche quelli relativi alla rete stradale in Basilicata, si è svolto questa mattina in Regione un incontro operativo convocato dal presidente Vito De Filippo. Intorno al tavolo della Sala Verrastro si sono ritrovati, tra gli altri, il Presidente della Regione, il consigliere regionale Giuseppe Dalessandro, Il presidente della Provincia di Matera Franco Stella accompagnato dagli assessori Domenico Smaldone e Gianni Rondinone, il sindaco di Matera Salvatore Adduce, l’Anas Basilicata rappresentata dal capo Compartimento ingegnere Vincenzo Marzi, i tecnici degli enti interessati. L’Anas ha illustrato, in particolare, il cronoprogramma dei lavori di ammodernamento della strada Matera-Ferrandina, che rientra nell’itinerario Murgia-Pollino.

“Si tratta di un’arteria che riteniamo assolutamente strategica, insieme alla Potenza–Melfi – ha sottolineato nel suo intervento il presidente De Filippo – e che per questo otterrà una priorità nella cantierizzazione dei lavori”. Il governatore lucano ha detto, in proposito, che lavorerà intensamente, nella prossima settimana, prima della definizione e sottoscrizione dell’intesa nazionale, “per la individuazione delle risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell’opera, anche mediante stralci funzionali, partendo dal tratto Matera-Miglionico”.

“La Regione ha indicato all’Anas le priorità sulle quali operare velocemente – ha detto l’assessore Rosa Gentile – e, in particolare, la messa in sicurezza e la progettazione preliminare del primo stralcio della Potenza-Melfi. Per quanto riguarda la Murgia Pollino il collegamento Matera Ferrandina – ha ribadito – è di vitale importanza per la messa in sicurezza del territorio”. Nelle prossima settimana si svolgeranno, nel merito, ulteriori incontri tecnici tra Regione, Anas, Provincia e Comune di Matera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *