Presentati i nuovi voli Ryanair Brindisi-Manchester e Bari-Berlino

Brindisi-Manchester e Bari-Berlino. Sono due ultime due rotte garantite dalla compagnia low cost Ryanair, presentate ufficialmente oggi, alla presenza di David O’Brien, Chief Commercial Officer della compagnia aerea irlandese. Il collegamento Brindisi-Manchester sarà garantito due volte a settimana, mentre quello da Bari a Berlino prevede 3 viaggi a settimana. In totale, Ryanair garantirà a Brindisi 12 rotte e 79 voli settimanali, per una stima di circa 1,3 milioni di clienti l’anno e 975 posti di lavoro in loco (la ricerca Aci conferma che ogni milione di passeggeri sostiene 750 posti di lavoro ‘in loco’ presso gli aeroporti internazionali. A Bari, invece, ci saranno 20 rotte in totale, più voli diretti a Roma Fiumicino (3 al giorno), 128 voli settimanali, 2 milioni di clienti all’anno e 1500 posti di lavoro in loco.
“I consumatori e i visitatori italiani potranno scegliere tra 32 rotte Ryanair a tariffe basse da/per la Puglia la prossima estate, ed aspettarsi ulteriori miglioramenti del servizio, dato che Ryanair prosegue con il programma per la clientela ‘Always Getting Better’, offrendo le tariffe più basse. Il programma include un nuovo sito web, una nuova app, nuovi interni di cabina, nuove uniformi per l’equipaggio, menu di bordo migliorati e fantastiche nuove funzionalità digitali, come quella di ‘hold the fare’”, si legge in una nota della compagnia aerea.
“Per festeggiare il lancio della nostra programmazione estiva 2016, dalla Puglia stiamo mettendo in vendita 100.000 posti sul nostro network europeo a tariffe che partono da soli 19,99 euro, disponibili per la prenotazione entro la mezzanotte di giovedì 15 ottobre). Poiché i posti a questi prezzi incredibilmente bassi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri ad accedere subito a www.ryanair.com per evitare di perderli“, ha detto O’ Brien.
Il dirigente britannico ha anche risposto a proposito dell’inchiesta sul contratto di marketing sottoscritto nel 2009 da Aeroporti di Puglia con la società concessionaria della pubblicità per la Ryanair: “Qui in Italia sembra che ci siano sempre delle inchieste in corso. E comunque non parliamo pubblicamente degli accordi commerciali confidenziali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *