Presentazione del progetto “A sella di Vaglio”

Nel pomeriggio del 6 giugno prossimo presso il Museo delle Antiche Genti del Comune di Vaglio si terrà la presentazione del progetto “A sella di Vaglio” collegato con l’inaugurazione degli atelier creativi della scuola secondaria di primo grado.
“A sella di Vaglio” è un progetto dell’Istituto Comprensivo “L. Milani”, della Scuola Secondaria di primo grado del plesso di Vaglio Basilicata ed è un progetto di PEDALOGIA che prevede cioè, l’uso della bicicletta a scuola, attraverso il contributo degli operatori dell’associazione FIAB CiclOstile di Potenza e dell’Azienda Sanitaria locale di Potenza. La realizzazione del progetto ha permesso la (ri)scoperta della bicicletta come fonte di didattica innovativa legata al piano nazionale della scuola digitale con la riproduzione di un modellino di bicicletta in 3 D, nella ricchezza delle connessioni disciplinari e come strumento di crescita nella numerosità dei suoi significati, ancora, come mezzo di conquista di benessere psicofisico e costruzione sempre più consapevole di una coscienza ecologica ed ecosostenibile.
Il progetto si articola in più parti: connessioni disciplinari (geografia, storia, cittadinanza, scienze, letture antologiche, informatica, educazione motoria); in bici dal virtuale al reale, con l’elaborazione e progettazione del percorso da effettuare in bicicletta con l’adozione di programmi specifici; i percorsi ciclici. Ad ogni classe è stato proposto un percorso in bicicletta secondo tre declinazioni. “Cum grano salis in bici” un’uscita in bicicletta per i forni del paese alla riscoperta di un’antica gestualità e manualità, di antichi sapori che hanno il gusto dei racconti dei nonni. La rigenerazione dell’antico sulle tracce della modernità attraverso le procedure di lavorazione del pane e la visita in un mulino. “Veni vidi vaglio in bici”: un’uscita cicloturistica per guardare con occhi diversi le strade, le viuzze del centro storico e i monumenti del paese percorrendoli in bicicletta. Una rigenerazione del racconto storico che si innesta con i vissuti personali di chi è cresciuto nel paese. Di storia in storia si attraversa il paese dalla Porta Vecchia a Piazza Mercato, dalla Chiesa Madre alla Piazza dei Caduti per raccontare pezzetti di storie nel passaggio di una storia più grande.
SenzaBICIzioni: un percorso sensoriale-emotivo, come cambiano i sensi, la presa dello sguardo, dell’udito andando in bicicletta. In una società caratterizzata dalla fretta e dalla frenesia si propone invece un viaggio lento, nel paradiso dei colori della natura, un percorso di mutamento e quindi di rigenerazione nel corpo e nella psiche. Gli alunni scoprono la bellezza, prendono coscienza del territorio che li circonda non solo conoscendolo geograficamente ma anche tutelandolo ecologicamente. Le attività svolte hanno suscitato grande entusiasmo, coinvolgimento e partecipazione da parte di tutta la scolaresca e della comunità.
Per l’occasione verrà lo scienziato a pedali Domenico D’Alelio a tenere delle lezioni laboratoriali agli alunni e come ospite d’onore per la presentazione del progetto. L’Istituto “L. Milani” e l’associazione CiclOstile FIAB-Potenza, hanno firmato un accordo per dare continuità al progetto anche nei prossimi anni, per continuare a promuovere nell’etica della responsabilità, una percorribile ciclabile scolastica per le nuove ri-generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *