Prestazione a metà per Rubino al Mugello

Un doppio appuntamento agonistico disputato a metà quello del Mugello per Angelo Raffaele Rubino impegnato, nello scorso weekend, nel Campionato Italiano Velocità categoria Stock 1000. Una caduta e il conseguente ritiro ha caratterizzato la manche di sabato mentre domenica il pilota lucano si è piazzato diciassettesimo. In gara 1 Rubino è partito in quindicesima posizione e dopo nemmeno un giro era già balzato al dodicesimo posto. Al secondo giro, quando stava sorpassando ancora per entrare nel gruppetto dei primi dieci, è arrivato l’errore: l’anteriore è partito e il pilota è caduto, per fortuna senza riportare nessuna conseguenza fisica. “Non volevo perdere il gruppo di testa – afferma Rubino- perciò ho continuato ad attaccare ma, evidentemente, ho superato i limiti di tenuta e la ruota anteriore è slittata. Ho forzato la mano nella foga di mettermi tra i primi dieci ma ho pagato con l’errore e il conseguente ritiro, nonostante le condizioni della pista fossero ideali per disputare una buona gara”. Il team ha dovuto lavorare fino a poco prima della gara di domenica per rimettere a posto la Kawasaki danneggiata ai semimanubri e alla carena.

Per permettere di riparare i danni della caduta il pilota materano non ha nemmeno girato durante il warm up della gara due su una pista bagnata dalle abbondanti piogge della mattina. “Non avendo provato abbastanza e con una pista bagnata che si sarebbe asciugata in gara – sostiene il pilota – ho giocato la carta della scelta delle gomme e sono partito con un treno da asciutto. Questo mi ha rallentato un pò durante i primissimi giri con la moto che teneva poco in curva e in frenata. Ma via via che la pista si asciugava le gomme da asciutto mi hanno permesso di essere più veloce e di risalire diverse posizioni fino alla diciassettesima. Così mi sono messo dietro tanti piloti che erano partiti con l’anteriore da pioggia e la posteriore da asciutto i quali, a metà gara, si sono ritrovati con un anteriore ormai finito e hanno abbassato il ritmo”. Per Rubino dunque un ritorno a casa con un po di amarezza per non aver sfruttato l’opportunità di gareggiare sabato con una pista perfetta. Il prossimo impegno con il Civ è a Vallelunga il prossimo 11 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *