Preview Salernitana-Matera

Salernitana-Matera è il Monday night che chiuderà la 30esima giornata del girone C. Una sfida affascinante, tra due squadre partite con obiettivi diametralmente opposti ad inizio stagione: i campani hanno costruito una rosa in grado di vincere il campionato, i biancazzurri sono la classica ‘mina vagante’ in grado di impensierire tutti. La vittoria all’ultimo respiro contro il Barletta nel turno infrasettimanale è stata di vitale importanza per il Matera, ora a -4 dalla terza piazza (occupata dalla Casertana). Altrettanto importante l’affermazione dei granata salernitani al ‘Via del Mare’ di Lecce; un blitz che ha permesso alla capolista di andare a +4 sul Benevento, fermato sullo 0-0 dall’Aversa Normanna.
Auteri, tecnico del Matera, nella sfida dell’Arechi dovrà fare a meno degli squalificati Madonia e Di Noia, ammoniti e in regime di diffida. Il tecnico siciliano conta di recuperare due pedini per la difesa, ovvero Mucciante e De Franco. Il match winner di mercoledì, Tommaso Coletti, è pronto alla sfida nel Cilento: “Crediamo ai play-off. Il nostro campionato è ripartito non appena abbiamo avuto la certezza matematica della salvezza. Ce la giochiamo alla pari con tutti sino al termine del torneo. Ci attendono 9 finali. Nella gara d’andata, abbiamo giocato bene, e credo che la Salernitana non sia poi tanto diversa dalla squadra affrontata a novembre. Sono galvanizzati dal doppio successo con Benevento e Lecce. Ma anche noi abbiamo il morale alto, vogliosi di fare bene”.
In casa salernitana, microfoni a Maikol Negro: “La vittoria di Lecce è stata importante, ottenuta su un campo ostico. Non dobbiamo distrarci, perché il Matera è un’ottima squadra che all’andata ci creò parecchie difficoltà. Contiamo sull’apporto del pubblico (che sarà delle grandi occasioni, ndr) e consapevoli che, in caso di vittoria, lanceremmo un segnale al campionato”. Anche mister Menichini, come il suo collega materano, dovrà fare a meno di una pedina importante, ovvero Gabionetta, squalificato per somma di cartellini gialli. Ma il tecnico toscano ‘cade in piedi’, perché il parco attaccanti a sua disposizione è da categoria superiore, potendo contare, su tutti, su Caetano Calil, vicecapocannoniere del girone con 14 reti, a una sola realizzazione dal ‘pichichi’ Eusepi.
L’arbitro designato per la gara di lunedì (fischio d’inizio ore 20.45) è il signor Francesco Guccini di Albano Laziale (Roma), coadiuvato dagli assistenti Claudio Pellegrini di Roma 2 e Maurizio Loni di Cagliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *