Progetto di alternanza Scuola-Lavoro avviato nella Provincia di Matera

La Provincia di Matera orienta le nuove generazioni al mondo del lavoro. E’ quanto prevede una convenzione stipulata dalla Provincia di Matera e dall’IIS “G. B. Pentasuglia” di Matera, in virtù della quale alcuni studenti di una quarta classe informatica, realizzeranno un percorso di alternanza “Scuola Lavoro” che li vedrà impegnati per tre settimane nella catalogazione e digitalizzazione della documentazione raccolta per il progetto europeo “Providune”, che ha coinvolto le provincie di Cagliari, Caserta e Matera. Gli studenti, seguiti dal docente tutor e dal tutor della Provincia, svolgeranno l’attività nella sala conferenze dell’archivio storico dell’ente, nell’ambito di un progetto curato dal vice presidente della Provincia Carmine Alba.

Il presidente Piero Marrese, con lo stesso vice presidente Alba e il dirigente Enrico de Capua, hanno incontrato gli studenti, il dirigente scolastico Antonio Epifania e i docenti che hanno curato il progetto, invitando i ragazzi ad avvicinarsi con dedizione e impegno al mondo del lavoro, al fine di cominciare a conoscerne e comprenderne le responsabilità che comporta. “Si tratta di un primo passo di un percorso che porterà gli studenti all’orientamento verso quelli che saranno i naturali sbocchi lavorativi – ha detto il presidente Marrese -. Gli studenti oggi diventano i primi attori del loro futuro, e la Provincia si affianca a loro, mettendo a disposizione le proprie strutture e le proprie competenze e fornendo ausilio al fine di far incamerare loro esperienze e conoscenze utili ad individuare le proprie inclinazioni lavorative”.

Soddisfatto anche il vice presidente Alba per le finalità perseguite dal progetto. “Diamo il nostro contributo per avvicinare il mondo della scuola a quello del lavoro – sottolinea Alba -. Le giovani generazioni, che rappresentano il futuro del nostro paese, vanno orientate nella maniera migliore alle buone pratiche da seguire nell’ottica del futuro inserimento nell’attività lavorativa”.

L’alternanza Scuola Lavoro, come hanno sottolineato i rappresentanti dell’Istituto Pentasuglia, rappresenta una delle innovazioni più significative della legge 107/2015 in linea con il principio della scuola aperta. Si tratta di una modalità didattica innovativa, che, attraverso l’esperienza pratica, aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e a testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti per arricchirne la formazione, orientarne il percorso di studio e, in futuro, di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *