Progetto di educazione alla sicurezza stradale nelle scuole “La strada non è una giungla”

Ieri, mercoledì 6 Giugno, a Bari in Regione, si è concluso il progetto di Educazione alla Sicurezza Stradale “La strada non è una giungla”, organizzato dall’Agenzia regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio (Asset) e dalla Regione Puglia, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia. Nel corso della giornata, alla presenza del vicepresidente Antonio Nunziante, dell’assessore alla Mobilità Giovanni Giannini e del Commissario Straordinario Asset, Elio Sannicandro, sono stati premiati gli studenti vincitori del Campionato on-line sulla sicurezza stradale, edizione 2017/2018.
Il progetto, che è alla seconda edizione ed è coordinato dal funzionario dell’ASSET Pierpaolo Bonerba, ha coinvolto studenti di età compresa tra i 12 ed i 18 anni, appartenenti alla scuola secondaria di primo e secondo grado di tutta la regione Puglia. I ragazzi, dopo aver appreso le principali nozioni in materia di sicurezza stradale, mobilità sostenibile e stili di vita attraverso l’utilizzo di testi, schede di approfondimento e video, sotto le indicazioni dei docenti tutor, si sono affrontati in un vero e proprio campionato di educazione alla sicurezza stradale, sfidandosi attraverso un gioco-quiz multimediale a multi risposta.
“Questo è un progetto che ha coinvolto oltre 70 scuole, circa 4000 ragazzi e più di 100 docenti delle scuole della regione – ha detto Giannini – Una generazione tra le più disponibili alla tematica della sicurezza stradale e che dimostra sempre grande coinvolgimento in questo tipo di iniziative. Abbiamo intrapreso un percorso formativo ed educativo, in un contesto di grande empatia, scambio ed apertura tra adulti e ragazzi, attraverso un dispositivo ludico, volto a favorire l’acquisizione di comportamenti responsabili all’interno della nostra società. Insieme ad argomenti normativi come quelli della patente a punti e dell’omicidio stradale si sono toccati argomenti utili all’adozione di stili comportamentali che abbiano al centro il rispetto per la vita e per le persone. Siamo consapevoli che l’educazione a uno stile di vita corretto e sicuro in strada e negli ambienti comuni in generale non può essere esaurito in breve tempo ma, piuttosto, deve svilupparsi durante tutto il percorso scolastico e di vita dell’alunno. L’obiettivo per il prossimo futuro è quello di proseguire, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, il delicato compito di formare una generazione di cittadini responsabili, educati e promotori di comportamenti consapevoli sul tema della sicurezza stradale”.
Per l’Area Metropolitana di Bari sono stati premiati gli alunni della scuola CASSANO – DE RIENZO di Bitonto e gli alunni della scuola EINSTEIN-DA VINCI di Molfetta; per la provincia BAT sono stati premiati gli alunni della scuola MUSTI-DIMICCOLI di Barletta e gli alunni della scuola FERMI-NERVI-CASSANDRO di Barletta; per la provincia di Brindisi sono stati premiati gli alunni della scuola BOZZANO di Brindisi, DE MARCO-VALZANI di Brindisi (sede di Francavilla Fontana) e DA VINCI di Fasano; per la provincia di Foggia sono stati premiati gli alunni della scuola VIA NAPOLI di Lesina e gli alunni della scuola PAVONCELLI di Cerignola; per la provincia di Lecce sono stati premiati gli alunni della scuola INGUSCI di Nardò e gli alunni della scuola GIANNELLI di Parabita; per la provincia di Taranto sono stati premiati gli alunni della scuola PASCOLI di San Giorgio Ionico, gli alunni della scuola PIRANDELLO di Taranto e gli alunni della scuola EINAUDI di Manduria. Infine si sono contraddistinti gli alunni TRIDENTE SARA e PAZIENTE MICHELE per aver raggiunto il miglior punteggio del Campionato tra gli alunni, rispettivamente, della scuola secondaria di secondo grado e scuola secondaria di primo grado di tutta la regione Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *