Prorogata al 10 dicembre la scadenza del bando ‘Lucania, terra di confine’

A seguito delle numerose richieste pervenute, i referenti della Sezione Gai – Giovani artisti italiani – Provincia di Matera hanno deciso di prorogare i termini di scadenza del Bando per il Premio Cultura Artistica Contemporanea “Lucania, Terra di Confine dei cinque sensi”.

Avranno tempo fino al 10 dicembre, i giovani artisti e creativi italiani fra i 18 e i 35 anni d’età, per inviare i plichi con la documentazione per candidare al concorso le proprie opere.

Il materiale deve essere inviato, entro e non oltre il 10 dicembre 2012 (farà fede la data del timbro postale) a: Gai – Provincia di Matera, c/o presidenza del Consiglio, Via Ridola 60 – 75100 Matera, Italia.

Il Premio di Cultura Artistica Contemporanea“Lucania, Terra di Confine”, che per questa prima edizione è dedicato ai “Cinque sensi”, è la prima iniziativa dell’Associazione “Giovani Artisti Italiani” (Gai) a cui la Provincia di Matera ha aderito con D.G.P. n. 50 del 9.03.2012.

“L’adesione della Provincia di Matera all’associazione nazionale Gai (Giovani artisti italiani) –spiega il presidente del Consiglio provinciale e referente per il nostro territorio del Gai Aldo Chietera – è stata voluta per contribuire a sostenere la creatività giovanile attraverso iniziative di formazione, promozione e ricerca. Nella nostra provincia – prosegue Chietera – i referenti del Gai sono la docente di Storia della Critica d’Arte dell’Università degli Studi di Bari Maristella Trombetta e quattro giovani studiose materane Valeria Mantarano, Maria Emanuella Di Cuia, Brunella Giacoia e Claudia Lenoci”.

Per partecipare al premio “Lucania, Terra di Confine dei cinque sensi”, che si rivolge a tutti i giovani artisti ed artigiani professionisti, emergenti, autodidatti ed a studenti di nazionalità italiana (residenti e non-residenti in Italia) o stranieri che operano sul territorio nazionale italiano occorre inviare un cd con il curriculum vitae del candidato, una breve descrizione dell’opera candidata con motivazione al tema del premio ovvero a quale sezione dei “cinque sensi” si vuole partecipare e naturalmente l’immagine dell’opera e/o il video. Fra tutti i lavori pervenuti saranno scelte le opere finaliste e quelle selezionate per il catalogo. Tutte le opere che partecipano al bando saranno esposte nella mostra “Premio Terre di confine 2012”, che sarà allestita nella primavera del 2013. Una mostra a cui seguirà anche, per i vincitori, la pubblicazione di un catalogo personale e la possibilità di esporre in gallerie italiane e europee. Il bando del concorso è scaricabile dalla home page del sito http://gaiprovinciamatera.it/.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *