Prosciolti 9 medici del Crob di Rionero dall’accusa di omicidio colposo

Il Gup di Potenza ha prosciolto 9 persone, tra dirigenti, medici e infermieri del Crob di Rionero in Vulture (Potenza), accusati di omicidio colposo nell’ambito di un’inchiesta sulla morte di un paziente avvenuta nel 2009. Secondo l’accusa i medici avrebbero sottovalutato le condizioni cliniche del paziente, il quale ha avuto una crisi ipoglicemica che lo ha portato al coma e poi all’arresto cardiaco: nel corso dell’udienza preliminare, però, una perizia aveva escluso la responsabilità dei sanitari, e il pm nell’ultima udienza ne aveva chiesto il proscioglimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *