Pubblicato a Martina Franca l’avviso pubblico per la redazione del Documento Programmatico Preliminare

È stato pubblicato sul sito del Comune di Martina Franca l’avviso pubblico per l’affidamento di incarichi professionali per l’elaborazione delle analisi di supporto alle redazione del Documento Programmatico Preliminare. Le figure richieste sono un geologo e un botanico forestale. Lo svolgimento dell’incarico è finalizzato alle analisi delle tematiche ambientali, paesaggistiche, idrogeologiche, geomorfologiche, forestali, botaniche vegetazionali dell’intero territorio comunale in relazione al redigendo DPP e al Piano Urbanistico Territoriale Tematico. Alle figure professionali si richiedono particolari conoscenze per l’adeguamento del PUTT con specifico riferimento al sistema idrogeomorfologico, all’adeguamento del Piano di Assetto Idrogeologico, alla verifica della carta idrogeomorfologica e alla definizione della carta di micro zonazione sismica (per il geologo) e alla lettura approfondita dei sistemi botanico-vegetazionali interessati da regime di tutela e salvaguardia (per il botanico forestale).

“Le novità introdotte dalle nuove leggi riguardano aspetti interdisciplinari che richiedono l’applicazione specialistica di tecnici. – ha dichiarato il sindaco del comune tarantino Franco Ancona – Il nostro Ente non è dotato all’interno del proprio organico di figure competenti per l’applicazione delle fasi conoscitive occorrenti in questo momento di studio che necessita approfondimenti, analisi, indagini conoscitive legate ad un territorio in continuo mutamento”.

All’istanza, che potrà essere presentata entro il 13 maggio 2013, dovrà essere allegato il curriculum vitae con la documentazione dalla quale si possa evincere l’idoneità tecnico-professionale e la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il possesso di requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del D.Lgs 163/2006, l’assenza di impedimenti a contrarre con la Pubblica Amministrazione e la veridicità dei dati riportati sul curriculum.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *