Raffica di controlli a Taranto per fronteggiare l’aumento delle ‘baby squillo’

È caduta nei controlli della Polizia pochi giorni dopo aver compiuto 18 anni, ‘pizzicata’ in pieno giorno in una strada di campagna, poco lontano dalla zona industriale, alle porte di Taranto. La neo-maggiorenne, con i suoi vestiti ridotti all’indispensabile, il trucco ‘pesante’ ed un parruccone in testa, è solo una delle tante ‘baby lucciole’ intercettate dagli inizi di settembre dalla Polizia di Stato nell’ambito dell’attività di prevenzione scattata dopo la pioggia di segnalazioni giunta negli uffici di via Palatucci. Sul tavolo del questore Stanislao Schimera e dei sui dirigenti, infatti, il faldone dei casi è davvero grosso. Un vero e proprio allarme, scattato non solo a Taranto, sulla nuova frontiera della prostituzione straniera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *