Regione Basilicata dà piena attuazione alla legge regionale sull’affido familiare

“La formazione delle famiglie come elemento di valutazione circa l’idoneità degli aspiranti genitori adottivi/affidatari non è più procrastinabile, e bene ha fatto la Regione Basilicata a dare piena attuazione alla legge regionale n. 13/2015 di ‘Istituzione del servizio regionale per garantire il sostegno alle adozioni e agli affidamenti familiari (Saaf)’, attraverso l’approvazione delle nuove Linee Guida”. Lo ha detto il Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza, Vincenzo Giuliano, intervenendo oggi alla giornata di formazione promossa dal dipartimento politiche della persona.
“Come pure non sono più rinviabili – ha sottolineato Giuliano – tutte quelle politiche di accompagnamento e sostegno alla famiglia relative ai servizi per la ‘prima infanzia’ e in favore di tutti i bambini della fascia di età 0-6 anni. Si darebbe così un aiuto concreto alla natalità e alle nostre comunità, potenziando di conseguenza l’occupazione femminile,  senza tralasciare tutte quelle famiglie che hanno figli disabili”.
“La famiglia di origine – ha concluso –  intesa come strumento di cambiamento sociale, va sostenuta; essa si pone come comunità educante che trasmette tutti quei valori che vanno ad incidere sulle giovani generazioni ed è luogo ideale e prioritario per lo sviluppo e la crescita psico-fisico-sociale del minore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *