Resoconto della cerimonia del “Passaggio del Martelletto” al Rotary Club Bari Sud

si è svolta lunedì sera nella sala convegni del CIHEAM IAMB – Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari –  l’annuale cerimonia del “Passaggio del Martelletto” promossa dal Rotary Club Bari Sud, con la quale il presidente per l’Anno Rotariano 2019-2020, ing. Roberto Scaravaglione, ha passato le consegne al presidente per l’A.R. 2020-2021, ing. Gennaro Ranieri.

Nella sua relazione conclusiva, l’ing. Roberto Scaravaglione ha ringraziato tutti i soci e ricordato i tanti e importanti ‘Service’ portati a termine durante l’anno rotariano appena conclusosi. Si è soffermato in particolare sui pannelli multisensoriali realizzati per favorire l’accessibilità e la lettura architettonica del Teatro Piccinni a tutti i portatori di handicap; sul presidio contro la devianza minorile attivato nell’oratorio curato da Don Franco Lanzolla a Bari Vecchia e sul ‘Premio Mario La Pesa’ dedicato ai figli di Carabinieri morti mentre erano in servizio.

Con il ‘Passaggio del Martelletto‘ è cominciato l’anno di presidenza dell’ing Gennaro Ranieri, al quale toccherà anche il compito di riportare sul binario della normalità,  lontano dalle difficoltà generate dallo scorso febbraio dal Covid-19, le iniziative firmate dal Rotary Club Bari Sud.

“È importante poter servire il territorio e farlo con entusiasmo. Entrare a far parte della grande famiglia del Rotary – ha sottolineato il neo presidente – è un’esperienza che consiglio di fare a tutti coloro che vogliono mettersi al servizio delle persone che si trovano a vivere in condizioni difficili. Durante il mio mandato punterò sull’innovazione soprattutto dei processi di comunicazione per poter traguardare nuovi e più ambiziosi orizzonti. Il nostro Club può fare molto per la città di Bari, perché il know how, la professionalità e la competenza dei suoi circa 100 soci possono contribuire, in termini di idee progettuali, a una nuova valorizzazione delle eccellenze cittadine e a una nuova ripresa di alcuni settori vitali, ora attanagliati dalla crisi.

Il Rotary – ha continuato il numero uno del Club Bari Sud – si propone non solo di erogare servizi di supporto alle attività che l’Amministrazione cittadina conduce, ma anche di confrontarsi con gli Amministratori locali su questioni delicate per le quali il percorso che porta alla loro definizione si presenta estremamente tribolato. Le donne del Rotary Club Bari Sud, con la loro creatività, la loro lungimiranza e loro spiccata capacità di fare squadra – ha concluso il neo presidente – saranno la vera forza motrice di tutti i servizi che il Club promuoverà nei prossimi mesi”.

E’ intervenuto alla serata il prof. Gaetano Scamarcio, assistente del Governatore del Distretto 2021, che comprende 57 Club di Puglia e  Basilicata.

Nel corso dell’evento sono stati premiati tutti i rotariani distintisi durante l’A.R. 2019-2020 per l’impegno profuso nei vari ‘Service’.

Infine, il Governatore del Distretto 2120, dott. Sergio Sernia, ha premiato quale Rotariano dell’Anno il socio dott. Maurizio Raeli, direttore del CIHEAM IAMB – Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, per l’impegno profuso nel valorizzare le nuove generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *