Rifiuti urbani e Forsu a Manfredonia, i movimenti “Verso il Futuro” e “Forza Italia” di Monte Sant’Angelo chiedono consiglio comunale sul tema

Rifiuti urbani e Forsu trasferiti a Manfredonia. E’ una delle possibilità allo studio per l’area dell’ex stabilimento Enichem in contrada Macchia. Una soluzione che ha trovato la forte opposizione del movimento politico “Verso il Futuro” ed in Forza Italia di Monte Sant’Angelo, che denunciano pubblicamente il caso e chiedono di convocare uno specifico consiglio comunale per discutere dell’argomento. Questo il testo del loro comunicato stampa.
Da un comunicato stampa dell’Associazione “MANFREDONIA NUOVA” apprendiamo che l’ENI avrebbe in programma la realizzazione di “un innovativo impianto per il trattamento della frazione umida” dei rifiuti urbani nell’area dell’ex stabilimento Enichem di Macchia. Alla fase pilota dovrebbe seguire una progettazione su larga scala industriale chiamata “Waste to fuel”.
IL MOVIMENTO POLITICO “VERSO IL FUTURO” E “FORZA ITALIA” INTERROGANO PUBBLICAMENTE IL SINDACO D’ARIENZO PER SAPERE SE L’ENI ABBIA PRESENTATO AL COMUNE DI MONTE SANT’ANGELO IL PROGETTO DI CUI PARLA IL COMUNICATO DELL’ASSOCIAZIONE “MANFREDONIA NUOVA”.
In caso di risposta affermativa, il Movimento politico “VERSO IL FUTURO” e “FORZA ITALIA” chiedono al Presidente Giovanni Vergura di convocare una specifica seduta di Consiglio Comunale per affrontare l’ampia problematica dello sviluppo nell’area dell’ex Enichem, considerato che essa è stata inserita nella ZES (Zona Economica Speciale) ADRIATICA.
IL MOVIMENTO POLITICO “VERSO IL FUTURO” E “FORZA ITALIA” SONO FERMAMENTE CONTRARI ALLA REALIZZAZIONE IN QUELL’AREA DI UNA PIATTAFORMA INDUSTRIALE PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI.
Monte Sant’Angelo, Manfredonia e Mattinata, invece, devono cogliere la preziosissima occasione offerta dalla decisione del GOVERNO CONTE per favorire l’attuazione di un piano di sviluppo delle attività produttive (industriali e artigianali) rispettoso della tutela dell’ambiente e della salute delle popolazioni.
IL MOVIMENTO POLITICO “VERSO IL FUTURO” E “FORZA ITALIA” AVVERTONO IL SINDACO D’ARIENZO CHE QUESTA PROBLEMATICA RICHIEDE IL COINVOLGIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE E DELLE FORZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI DI MONTE SANT’ANGELO E DELL’INTERO COMPRENSORIO.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *