Rinnovo CCNL metalmeccanici, il commento di Bentivogli

Ad un mese dal primo incontro riteniamo che Federmccanica debba recuperare lo spirito che portò alla firma degli ultimi due rinnovi nel 2009 e 2012, sottoscritti già a crisi conclamata. I rinnovi contrattuali nei metalmeccanici hanno fatto bene ad imprese e lavoratori e questo non si può dimenticare. Siamo disponibili a discutere di salario minimo di garanzia solo se questo non eroderà la platea dei metalmeccanici interessati dai minimi salariali fissati dal Contratto Nazionale. Se consentirà di difendere e ampliare i due livelli contrattuali, marcando con maggiore nettezza la diversità delle funzioni dei diversi livelli. All’eterogeneità del settore si risponde con la contrattazione territoriale che insieme a quella aziendale va collegata con forza alla produttività. Consideriamo importanti le aperture su welfare, inquadramento e formazione. Serve uno sforzo autentico sul salto di qualità di relazioni industriali partecipative. Federmeccanica sostiene di puntare al rinnovo per fine anno, se questi sono gli obiettivi il calendario della trattativa va reso immediatamente più serrato. Prossimo incontro 22 dicembre 2015.
Marco Bentivogli – Segretario Generale Fim-Cisl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *