Rinviata l’udienza a carico dei due marò italiani in India

Non c’è fine all’odissea che Massimiliano Latorre e Salvatore Girone stanno vivendo in India. E’ stata rinviata, infatti, l’udienza del processo a carico dei due marò italiani, inizialmente in programma per oggi, davanti al tribunale speciale di New Delhi, che si occupa del caso dei due fucilieri di Marina. Secondo le fonti dell’Ansa, a provocare il rinvio dell’udienza è stata l’assenza del giudice. La seduta però, secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa, non si è svolta per l’assenza (indisposizione) del giudice. Il tutto, quindi, è stato rinviato al 14 ottobre 2014, quando il tribunale dovrebbe disporre un nuovo rinvio, dopo aver preso atto dell’ordine della Corte suprema in cui è stato ammesso un nuovo ricorso di Girone e Latorre, e sospesi i procedimenti giudiziari a loro carico.
L’istanza, presentata lo scorso novembre dalla polizia antiterrorismo Nia davanti al tribunale speciale della ‘session court’, attualmente presieduto dal giudice Bharat Parashar, aveva incontrato l’opposizione della difesa italiana. La nuova data è stata fissata ad ottobre, causa un calendario abbastanza fitto di impegni. La Corte suprema, va ricordato, il 28 marzo aveva sospeso il processo a carico dei due marò; ora la Corte è in attesa delle controdeduzioni da parte del governo di New Delhi sul ricorso italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *